Print Friendly, PDF & Email

DSCN2692Domenica sera nella splendida cornice di Palazzo Beltrani a Trani (Bari) si è svolto lo spettacolo “Dulcis Memoria”, espressioni sonore e danze medievali con l’Ensemble Viandelas e La Chirintana.

Anche questo spettacolo si è svolto nell’ambito del festival di Musica Antica del Mediterraneo e ancora una volta ne siamo stati davvero entusiasti.

Gli spettatori, numerosissimi e incantati, si sono fatti trasportare indietro nel tempo dalle note dell’organo portativo di Debora del Giudice, dai flauti di Antonio Giummarella, dalle percussioni di Valter Celi e dalla voce di Angelo De Leonardis.

Tutti preparatissimi e, soprattutto, appassionati e divertiti, i musicisti hanno eseguito brani di musica sacra e profana. Particolare interesse hanno destato però le Estampie, composizioni strumentali a carattere di danza di cui poco è giusto fino a noi. L’origine risale probabilmente al XII secolo e l’etimologia della parola suggerisce il significato letterale di pestare con il piede, ma è tutt’ora molto discussa.

La musica è stata accompagnata anche dalle splendide danze eseguite da Mimmo Caruso, Patrizia Gesuita, Angela Maiorano e Marcella Taurino che ha anche curato la coreografia.

Il risultato è stato coinvolgente ed affascinante, impossibile non farsi travolgere, impossibile, talvolta, attendere la fine di un brano per applaudire.

Un elemento molto interessante dello spettacolo è stato sicuramente la presenza degli strumenti musicali dell’epoca, l’organo portativo e i flauti, costruiti ad hoc, dopo numerosi studi effettuati su documenti antichi, rispettivamente da Walter Chinaglia e Luca de Paolis.DSCN2698

Dulcis Memoria verrà replicato a Matera sabato 19 Novembre preso Palazzo Lanfranchi, mentre il prossimo e purtroppo ultimo spettacolo del festival si terrà presso il teatro Stabile di Potenza lunedì 21 Novembre con musiche e canti tradizionali della Palestina, a cura di Ramzi Aburedwan e l’Ensemble dal’ouna.

Ramzi Aburedwan è il vincitore del Premio Regionale Mousikè.

La premiazione, alla presenza dell’assessore al Mediterraneo Silvia Godelli, si terrà presso l’auditorium Vallisa di Bari sabato 26 Novembre. In quell’occasione lo spettacolo verrà replicato.

La motivazione del premio è la seguente:

“Per la sua carriera artistica svolta ai più alti vertici sia nella musica colto occidentale, con l’Orchestra Diwan di Daniel Barenboin, sia nella musica tradizionale palestinese e mediterranea con gruppi di strumenti popolari e con l’impegno didattico in Palestina con scuole di musica contro la barbarie e l’odio del nostro tempo”.

Informazioni:

Pagina facebook: I Luoghi della Musica, Centro Studi Mousikè

Contatti: tel/fax 0805534590 – 3398449605 – 3391156857

E-mail: iluoghidellamusica@hotmail.it -patmuse@libero.it – www.festivalmousike.it

Dulcis memoria

Dulcis memoria 2

Articolo precedente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*