Albergo Miramare, mogli e mariti…da rottamare

Print Friendly, PDF & Email

albergo miramare moglie mariti da...rottamare

Quando sono stata gentilmente invitata ad assistere a questo spettacolo in qualità di critico teatrale ho accettato con piacere perché sapevo già che avrei trascorso due ore in allegria, spensieratamente, dato che sia il titolo della pièce che il nome del gruppo teatrale che lo metteva in scena, Firenze ridan-ciana, che la location, il teatro Reims, davano una connotazione di questo tipo: nessun messaggio subliminale, nessuna velleità di assurgere a vette di arte attoriale ma solo la voglia di divertirsi e fare divertire il numeroso pubblico presente con questi due atti in vernacolo fiorentino che il regista Gabriele Verzucoli ha creato ispirandosi liberamente a “La trovata di’ sor Orazio” di Giulio Svetoni sulla scia delle grandi pochades francesi.

La vicenda si svolge in una località marina dove tre famiglie vorrebbero trascorrere delle vacanze serene che, invece, si trasformano in una serie di eventi inarrestabili per colpa di un’iniziale bugia detta alla moglie da un marito fedifrago.

L’essere una compagnia amatoriale che recita per pura passione porta noi critici teatrali, almeno la sottoscritta nello specifico, a chiudere un occhio sulla bravura degli attori ma ci sembra doveroso, comunque, dare un voto in più ad alcuni di loro per la simpatia nella caratterizzazione del loro personaggio e in particolare alle due coloratissime e attempate signore Nives e Adelasia interpretate rispettivamente da Luisa Degl’Innocenti e Letizia Martinelli, a Roberta Trapani che ha un doppio ruolo, quello di Salomè Sulsofà e quello di Suzona la cubista, e a Simone Caselli, anche lui con due parti, Calogero Lo Cascio e Alan, il figlio di una delle tre famiglie ospiti: brave anche Franca Pruneti, nel ruolo di una delle mogli, e Antonella Carraresi, la moglie del marito fedifrago.

Si replica anche oggi in pomeridiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*