Maldive: verso un governo di unità nazionale

Print Friendly, PDF & Email

_4417635_n

Nelle  Maldive si cerca una soluzione alla crisi politica:: vivono di turismo e non possono  permettersi violenza e  instabilità che metterebbe a repentaglio l’intera economia del paese

Mohamed Waheed, il nuovo presidente,  si è impegnata a ripristinare pace e ordine nel paese, di fronte al crescere di disordini in seguito al golpe militare ed ha invitato  tutte le parti a non incitare ad  atti di violenza.
Waheed ha assicurato a una delegazione europea in visita che avrebbe formato un governo comprendente anche membri del Partito Democratico  (MDP)dell’ex presidente delle Maldive Mohamed,

assicurando un’adeguata rappresentanza per tutti i partiti politici.
Il presidente deposto, Nasheed, era  il  primo presidente eletto democraticamente nel 2008, si è dimesso una settimana fa, ma in seguito ha detto che era stato deposto da un colpo di stato, ed è ora il leader delle  proteste contro il suo successore. Contro di  lui  è stato emesso un mandato d’arresto la  scorsa settimana che finora non è stato eseguito .
Waheed afferma invece  che la sua ascesa al potere è stata  del tutto legale, ma una serie di scontri tra i sostenitori di Nasheed e la polizia si sono verificati per  l’accusa colpo di stato.
Waheed ha dichiarata  a diplomatici degli Stati Uniti che sarebbe disposto a cooperare con una indagine sulle circostanze della transizione del Paese del potere.
L’ex presidente ha chiesto nuove elezioni e minacciato proteste di piazza di massa se il nuovo governo non cederà, sollevando la prospettiva di una lunga crisi politica.
Nel tentativo di valutare la situazione del paese, una delegazione dell’Unione europea composto da ambasciatori nello  Sri Lanka presto incontrerà i leader politici delle Maldive.
Fonti diplomatiche comunicano  che l’Ue è pronta a smorzare le tensioni e risolvere pacificamente il conflitto.
Nasheed ha chiesto che Waheed si ritiri  e il paese venga retto dal presidente del parlamento per due mesi, fino alle nuove  elezioni presidenziali:”Nuove elezioni sono la nostra linea di fondo : non ci affidiamo alla comunità internazionale per questo, ci affidiamo al popolo delle Maldive”,
La crisi politica del paese era stata scatenata a gennaio quando Nasheed rimosse il  capo del tribunale penale del paese, sostenendo che egli non stava indagando su casi di corruzione dell’ex dittatore Maumoon Abdul Gayoom.

—–

Foto dell’autore: la capitale Malè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*