Va di moda la lista civica

Print Friendly, PDF & Email

vendola

Si sta formando a “sinistra-sinistra” una grande alleanza, una “lista civica nazionale”, un listone, che comprenderebbe Di Pietro, il sindaco di Bari Emiliano, Ferrero, De Magistris, Pisapia, Zedda, ma forse anche  Montezemolo, l’imprenditore palermitano Zamparini, persino Tremonti (che ora fa il socialista) ed altri in cerca di notorietà. Una grande alleanza, dunque, da contrapporre alle forze che ora sostengono il governo Monti.

Un bel listone civico con dentro tutte le facce dei partecipanti stampate su un bel bollino, e naturalmente con su scritto il proprio nome. A caccia, come ai bei tempi berlusconiani, della visibilità. Programmi, per ora, zero. Come faranno poi a stare insieme, sarà tutto da vedere.

Ma Vendola, alla proposta di Di Pietro di farne parte, ha detto: no, grazie (per ora). Sa bene, Vendola, che rompere col Pd, significherebbe rinunciare alla possibilità di conquistare il governo del Paese, anche se  l’eventuale listone,  si mormora, arriverebbe al 20% dei consensi.

Anzi al giornalista de Il Fatto che lo stuzzicava ha risposto: «Io penso che una lista civica debba necessariamente avere un rapporto col Pd, che è tradizionalmente il più forte nel popolo di centrosinistra. Non rinuncio all’idea di avere dalla nostra parte quella forza». «Il Pd guarda talvolta con occhio critico ai provvedimenti del governo Monti», ha aggiunto il leader di Sel. «Però li vota», ha replicato la giornalista del Fatto che lo intervistava, ricevendo questa controreplica: «Noi non dobbiamo rinunciare a lottare per cambiare i rapporti di forza. Il Pd ha un popolo di elettori, iscritti e simpatizzanti che io non mollo a nessuno. Voglio vincere questa partita: il nostro Paese ha pagato un prezzo fin troppo alto al liberismo».

Mi sento di condividere in pieno le parole di Vendola.

E’ un politico vero, uno che sa leggere i tempi, che ha il senso della realtà del Paese e che cerca non tanto la sua visibilità personale, con tanto di bollino,  ma il bene comune. OK Vendola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*