Nelle scorse settimane hanno suscitato scalpore le proteste, a volte anche molto forti ed estreme, messe in atto da cittadini esasperati dai modi di riscossioni usati da Equitalia. L’ente di riscossione aveva fatto sapere che “il sensazionalismo alimenta la violenza” e che era “inaccettabile continuare a scaricare irresponsabilmente su EquitaliaRead More →

Caos in Egitto per una sentenza della Corte Suprema (Costituzionale) che potrebbe rimettere in discussione tutto il complicato processo dell’assetto democratico del paese nell’era post Mubarack
La Corte Costituzionale, infatti, ha dichiarato incostituzionale la procedura con la quale è stato eletta la Maglis al-ShababRead More →

Aurelio Guccione: “Crediamo molto in queste iniziative perché favoriscono davvero l’integrazione e lo fanno rivolgendosi soprattutto ai più giovani”
Pinuccia Cavalieri: “Quello che volgiamo sottolineare è che esiste un modo comune per stare insieme e superare le barriere della paura e della diffidenza”.Read More →

In Cina a un grande sviluppo economico fa riscontro una grande povertà di ideali: i miti del maoismo non sono stati rimpiazzati da nessun altro grande idea che possa coinvolgere la immensa nazione che pare quindi tutta ripiegata sui fatti economici. Le autorità cinesi sono consce di questo vuoto e cercano di riproporre motivi solidaristici attinti anche all’antica tradizione confuciana cinese.Read More →

Il ministero pakistano della tecnologia dell’informazione, ha deciso di bloccare a tempo indeterminato il sito di Twitter perché si è rifiutato di rimuovere del materiale ritenuto offensivo per l’Islam: si tratta della promozione di un concorso on line per postare le immagini del Profeta Maometto Read More →

A somiglianza delle Madri de Plaza de Mayo vi è in Cina una gruppo informale delle Madri di Tien an men: le madri, cioè, dei ragazzi che nel 1989 furono uccisi durante la cruenta repressione della manifestazioni studentesche. Le vittime furono centinaia o migliaia, del destino particolare di ciascuno di essi generalmente si sa poco o nienteRead More →