Ci piace

Print Friendly, PDF & Email

mario_monti55Ci piace il Governo Monti. Ci piace perché si è dato (o gli hanno dato) un obiettivo, distruggere quella rete di diritti e servizi faticosamente conquistati dagli italiani in questi quasi sessant’anni di vita repubblicana, e lo sta perseguendo con costanza e tenacia, anche a costo di bugie e ricatti.

L’ultimo ricatto cui siamo stati sottoposti è stato quello sull’aumento dell’Iva. Nei mesi scorsi, infatti, era stato prospettato l’aumento di un punto dell’Imposta sul Valore Aggiunto ma adesso, “grazie” ai “risparmi” previsti dalla “spendig review”, pare che il paventato aumento non ci sarà.

Per adesso, almeno. Perché, in realtà, la minaccia di aumento è sempre lì, come una spada di Damocle, pronta a cadere sulla nostra testa se il Parlamento non farà questo o non accetterà quello. Insomma, siamo sempre sotto scacco.

E poi per cosa? Per farci tagliare di 200 milioni di euro i finanziamenti per l’università pubblica e per reinvestire quei soldi nella scuola privata?

Ci piace questo Governo, ma mi piacciono ancora di più quei partiti che si dicono di centrosinistra ma che stanno votando provvedimenti degni di un Robin Hood all’incontrario, facendoci credere che si tratti di cose “buone e giuste”. Bravi, continuate cosi. Dopo le prossime elezioni ne riparliamo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*