Corecom attivato nuovo servizio

Print Friendly, PDF & Email

E’ attivo il nuovo servizio di conciliazione in videoconferenza con il CORECOM Regione Emilia Romagna.
Il servizio consente di risolvere le controversie tra utenti ed operatori delle telecomunicazioni (telecomunicazioni, internet, pay-tv), prima di ricorrere all’Autorità Giudiziaria.
La procedura è completamente gratuita e da oggi è possibile effettuarla direttamente da Rimini senza dover necessariamente recarsi a Bologna.
Sono già state fissate 12 udienze per il mese di novembre 2012.

Informazioni

Il CORECOM – Comitato Regionale per le Comunicazioni dell’Emilia-Romagna svolge funzioni di governo e controllo del sistema delle comunicazioni sul territorio della Regione.

Si occupa anche di attività di conciliazione tra utenti ed operatori delle telecomunicazionie e ha l’obiettivo di risolvere le controversie prima che queste siano presentate all’Autorità Giudiziaria.

L’attività di conciliazione è gratuita che deve essere intrapresa obbligatoriamente prima di ricorrere alla giustizia ordinaria.
Gli utenti, singoli o associati, o gli operatori di comunicazioni che hanno subìto la violazione di un diritto o interesse in materia di telecomunicazioni (rete fissa, rete mobile, internet, telefonia pubblica, posta elettronica ed in genere tutto ciò che è relativo al servizio di telefonia, modalità o costi della prestazione, ecc.), possono tentare di risolvere amichevolmente la questione presso il Corecom presentando una richiesta di conciliazionesecondo le modalità illustrate nel sito della Regione Emilia Romagna e utilizzando preferibilmente il Modulo UG.

Se l’udienza di conciliazione si conclude senza un accordo, o con un accordo solo parziale, le parti (congiuntamente o anche una sola di esse) possono scegliere di rivolgersi all’Autorità Giudiziaria o di far definire la controversia allo stesso Corecom (ad eccezione delle richieste di risarcimento danni). La richiesta di definizione della controversia deve essere presentata entro 3 mesi dalla data di svolgimento dell’udienza di conciliazione secondo le modalità illustrate nel sito della Regione Emilia Romagna e utilizzando preferibilmente ilmodulo GU14.

In caso di disservizi su rete fissa, mobile, accesso e uso di internet o in caso di violazioni dei propri diritti o in caso di un disagio subìto, l’utente, contestualmente alla richiesta di conciliazione o di definizione della controversia, o nel corso delle relative procedure, può chiedere l’adozione di provvedimenti temporanei diretti a garantire la continuità nell’erogazione del servizio o a far cessare forme d’abuso o di scorretto funzionamento da parte dell’operatore di telecomunicazioni sino al termine della procedura conciliativa.
La richiesta va presentata secondo le modalità illustrate nel sito della Regione Emilia Romagna e utilizzando preferibilmente il modulo GU5 e entro 10 giorni Corecom decide se respingere o accogliere la richiesta. In quest’ultimo caso impone all’operatore di riattivare il servizio o di cessare le pratiche scorrette. L’operatore ha l’obbligo di ripristinare i servizi secondo le disposizioni. In caso di inosservanza, il Corecom informa l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni che può adottare specifiche sanzioni.

Dal mese di ottobre 2012, grazie ad una convezione stipulata tra Corecom e Comune di Rimini, i cittadini della provincia di Rimini possono partecipare alle udienze di conciliazione attraverso una videoconferenza presso l’Ufficio Tutela dei Consumatori sito in Piazza Cavour 27 (II piano) Rimini.


Referenti:Per informazioni:
Sandra Giordani
051/527 6380 – Tel. 800/967701 (numero verde gratuito)
Orario: 10-13 da lunedì a venerdì
Fax 051/5275455 – 051/6330198 – 051/527 5059

Segreteria 
Telefono: 051 527.6377 – 051 527.6597
Fax: 051 527. 5059
Mail: conciliazioniCORECOMtlc@regione.emilia-romagna.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*