Novanta candeline per Riccione

Print Friendly, PDF & Email

La Riviera Romagnola fa subito pensare al divertimento e alle grandi feste a ogni ora del giorno e della notte. Se poi si festeggiano i novant’anni  di Riccione le atmosfere festaiole aumentano vertiginosamente.

Capitale del divertimento per eccellenza, la cittadina romagnola già apprezzata anche dalla meeting industry, ha messo in cartellone un ricco carnet di eventi che arrivano a degna conclusione delle manifestazioni partite lo scorso gennaio, a base di storia, cultura, arte, nuove tecnologie e musica. Immancabile, c’è il taglio della torta.

Due i leitmotiv scelti per celebrare l’importante anniversario: uno sarà dedicato al passato e alle grandi figure che hanno ?costruito? la città, l?altro punterà dritto verso il futuro.

Sono passati novant?anni da quel 19 ottobre 1922 che sancì la nascita del Comune autonomo di Riccione. Il Regio Decreto n. 1439 portava la firma di Vittorio Emanuele III e accoglieva le aspettative e le speranze di una borgata che aspirava a diventare paese emancipandosi dalla stretta e insoddisfacente  tutela di Rimini, l?allora comune capoluogo.

 

Come ogni anno Famija Arciunesa promuove e organizza, in collaborazione con il Comune di Riccione, la festa del Compleanno di Riccione, che nell?anno del Novantesimo si svolgerà giovedì 18 ottobre alle ore 21  nella Sala Concordia del Palazzo dei Congressi.

La serata si aprirà, come di consueto con il saluto e il Benvenuto del ?Babbo? di Famija Arciunese Giuseppe Lo Magro e del Sindaco Massimo Pironi.

Seguirà la premiazione di cittadini distintisi nel corso dell?anno e il grande

Concerto “Saluti da Riccione” a cura del Coro Città di Riccione con la direzione musicale e gli arrangiamenti originali del Maestro Marco Galli. Ospite d’onore il tenore Gianluca Pasolini.

Il concerto sarà arricchito dalla narrazione di gustosi “amarcord” a cura di Edmo Vandi, cultore del dialetto e della storia riccionese ed ex capo ufficio stampa del Comune, che avrà il compito di illustrare per aneddoti i 90 anni della Perla Verde e i personaggi che ne hanno punteggiato la sua storia recente. Infine, l?immancabile taglio della torta e il brindisi finale.

Il biglietto d?ingresso è di 5 euro. L?incasso della serata servirà a coprire i costi di realizzazione della statua in bronzo che Famija Arciunesa ha dedicato alla benefattrice Maria Boorman Ceccarini. La statua, posta nel viale che porta il nome della Benefattrice, è opera dello scultore cesenate Leonardo Lucchi ed è stata inaugurata lo scorso giovedì 11 ottobre.

 

Sono attesi per l’evento numerosi ospiti di prestigio nazionale, desiderosi di omaggiare una delle località più belle ed amate di sempre dai turisti provenienti da ogni parte del mondo.

Per tutti gli interessati ai festeggiamenti gli alberghi e le pensioni di Riccione in pieno centro hanno studiato una serie di offerte davvero convenienti, per una sola notte oppure valevoli per più giornate:pacchetti in mezza pensione a prezzi scontati vi consentiranno di assaggiare la cucina tipica romagnola, mentre il bed and breakfast vi donerà la libertà e l’indipendenza da orari.
Non mancate quindi a questa splendida opportunità per vivere una serata intensa, all’insegna dell’emozione e dell’allegria: vi aspettiamo a Riccione per il suo 90esimo Compleanno il 18 ottobre 2012!

I biglietti sono disponibili in prevendita presso la sede di Famija Arciunesa, parco della Resistenza, tel 0541 643884; presso Righetti Strumenti musicali, via Castrocaro 33, tel 0541 646000

Informazioni Associazione Famija Arciunesa, Giuseppe Lo Magro cell 338 4304667

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*