Macerata: prossime attività della Consulta dei Giovani dei Monti Azzurri

Print Friendly, PDF & Email

DSCF2046 foto lumbe lumbe 3Si gettano le basi per una società a misura di giovane. Sancita la partnership tra Comunità Attiva e Lumbe Lumbe.
Entrano nel vivo le attività dei centri di aggregazione organizzati nei territori di Monte San Martino e Penna San Giovanni. Proprio sabato scorso un incontro tenutosi presso il centro per l’impiego di Tolentino ha sancito l’avvio di una partnership tra Comunità Attiva, ente promotore del progetto e l’associazione Lumbe Lumbe.  Comunità Attiva è un’ associazione giovanile, democratica, apartitica, e senza fini di lucro che ispira il proprio operato ai principi della solidarietà e svolge il ruolo di Consulta giovanile della Comunità Montana dei Monti Azzurri, mentre Lumbe Lumbe è una onlus che opera in Angola, Brasile, Congo e Paraguay e che si dedica a progetti di cooperazione internazionale favorendo la formazione e sensibilizzazione. Proprio in questo periodo l’associazione sta tenendo un ‘Corso di educazione alla solidarietà’, che prevede per i soggetti che risulteranno idonei anche un’eserienza pratica in un paese in via di sviluppo. All’incontro di sabato hanno partecipato Italo Governatori fondatore di Lumbe Lumbe, Giampiero Feliciotti presidente della Comunità Montana dei Monti Azzurri, Serena Vergari presidente di Comunità Attiva, Giuseppe Mancinelli sindaco di Penna San Giovanni e Valeriano Ghezzi sindaco di Monte San Martino. Tra le iniziative discusse nel corso dell’incontro anche un progetto Sve promosso da Lumbe Lumbe e definito molto interessante da Serena Vergari presidente di Comunità Attiva che ha auspicato la partecipazione anche della consulta giovanile dei Monti Azzurri. Diverse le idee che sono state discusse durante l’incontro e che permetteranno di gettare le basi per una società a misura di giovane. Maggiori informazioni sui centri di aggregazione verranno pubblicati nel blog dei giovani dei Monti Azzurri http://comunitattiva.blog.com/ .

(Comunicato stampa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*