Cambio di rotta

Print Friendly, PDF & Email

cappella-sistina-960x618Ieri, con la messa nella cappella Sistina (con la scelta di non sedersi sul trono papale e di parlare a braccio, oltre che con la decisione di pagare l’albergo dove ha alloggiato) Papa Francesco (la conferma che il nome scelto dal cardinale Bergoglio non è stato casuale) ha subito voluto indicare la direzione in cui vuole che la Chiesa vada.

Oggi si riunisce il nuovo Parlamento, quello senza maggioranza precostituita, ma anche quello nel quale ci sono tante facce nuove, tante donne e tanti grillini. Un Parlamento che, in virtù di queste novità, si presenta come un’assemblea in rinnovamento (anche se queste tre categorie, di default, non significano necessariamente cambiamento).

Ieri e oggi, due momenti significativi per il nostro Paese, due momenti che ci fanno sperare, finalmente, in un cambio di rotta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*