Insieme si vince

Print Friendly, PDF & Email

pipitonellaSi è svolta ieri, presso l’auditorium della Scuola dello Sport di Ragusa la “Serata ovale” organizzata dal Padua Rugby Ragusa, in collaborazione con la compagnia teatrale “La Cassa Mutua”, a sostegno del futuro del rugby ibleo.

“La Cassa Mutua”, nata oltre 25 anni fa grazie all’amore per l’arte di un gruppo di infermieri, ha messo in scena la commedia brillante “Poveri ma… disonesti”, un’opera teatrale dove la fantasia a volte si sposa con la realtà, dove la risata lascia il posto alla morale.

E risate, i circa 200 spettatori che hanno affollato l’auditorium gentilmente concesso dal Coni provinciale, ne hanno fatte parecchie. Mattatrice della serata, la capocomica Pipitonella, al secolo Mariuccia Cannata, personaggio conosciuto dal grande pubblico grazie alle sue partecipazioni a “Insieme”, la trasmissione di Antenna Sicilia condotta da Salvo La Rosa.

Pipitonella, istrionica, geniale, fantasiosa, con l’aiuto dell’intera compagnia, primo fra tutti il coprotagonista Germano Martorana, ha tenuto incollati alle poltrone gli spettatori, con una commedia degli equivoci, piena di colpi di scena e doppi sensi, nel quale i due attori ragusani riescono a dare il meglio di sé.

Alla fine, durante i saluti e i ringraziamenti finale, la Cannata ha confessato che la sua è famiglia che vive quotidanamente di rugby, visto che due dei loro figli, Eugenio e Ciccio (quest’ultimo in scena ha interpretato uno dei tre rapitori), giocano lo sport della palla ovale proprio con la maglia del Padua Rugby Ragusa.

E andando proprio al rugby giocato, domenica dopo domenica si sta completando il puzzle del tabellone play off per la promozione in serie C.

Dopo Svicat Campi Salentina, Clan Santa Maria C.V. (che si affronteranno nel primo quarto di finale) e Aquile del Tirreno Barcellona, ieri il Paganica ha avuto la certezza matematica della vittoria in campionato. Gli abruzzesi se la vedranno con la vincente del girone laziale, molto probabilmente, salvo crolli nelle ultime giornate, il Portaportese Roma 2000. Stesso discorso vale per il Latina, probabile prossimo avversario delle Aquile barcellonesi.

Per quanto riguarda invece l’avversario del Padua, il Trepuzzi ha superato senza giocare il primo turno del lungo torneo “pre play off” in quanto i Falchi di Santeramo non avevano i requisiti previsti dalla Federazione per poter essere ammessi agli spareggi promozione. Adesso i salentini, con andata domenica prossima e ritorno la successiva, se la vedranno con la Scuola Rugby Cosenza.

E i paduini, domenica, giocheranno con i Briganti di Librino. È tutto pronto per la festa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*