26esima edizione della maratonina “Città di Pistoia”

Print Friendly, PDF & Email

DSCN6186

Stamattina ha avuto luogo, nonostante il tempo atmosferico non promettesse niente di buono, la 26esima edizione della maratonina “Città di Pistoia”.

Ottima l’organizzazione logistica dell’evento a cui hanno partecipato più di 700 atleti tra cui il marito della sottoscritta…

I record da battere erano, in campo maschile, quello dell’atleta keniano Kiprotich che l’ha stabilito nell’edizione del 2008: 1.02.07; anche tra le donne il record appartiene a un’atleta del Kenia, Wambui, che l’ha ottenuto nell’edizione del 2011: 1.11.56.

Nessuno dei due record è stato oggi battuto.

In campo maschile ha vinto un atleta del Rwanda, Sylvain Rukundo, col tempo di 1.05.40; dietro di lui quattro atleti del Marocco, Said Ermili, Jilali Jamali, Hicham Midar e Dakcoune Abdelilah; primo degli italiani al sesto posto David Fiesoli dell’ASD Aurora Montale (PT) col tempo di 1.12.44.

Anche tra le donne ha vinto un’atleta del Rwanda, Claudette Mukasaki, col tempo di 1.16.23 seguita, al secondo posto, da Eunice Chebet, keniana, e Seluku Abera anche lei del Kenia. Quarta la prima atleta italiana, Claudia Dardini col tempo di 1.17.24.

Hanno partecipato alla maratonina anche tre atleti disabili sulle loro carrozzine spinte dagli splendidi volontari dell’associazione MaratonAbili di Prato che hanno “colorato”, come sempre, la loro presenza con palloncini, fischietti e nacchere a forma di manine.

Si è voluto ricordare anche il grande Pietro Mennea, scomparso pochi giorni fa, rispettando un minuto di assoluto silenzio prima della partenza della gara.

Domanda conclusiva che forse vi parrà fuori luogo: qualcuno di voi ha notizia se esistano speakers donne in questo tipo di gare? Perché vorrei propormi ma non so a chi dovrei rivolgermi; mi sento, senza alcuna falsa modestia, in grado di farlo e so già che non riempirei gli inevitabili momenti di pausa della gara con nessuna delle amenità (uso questo termine delicato ma vorrei dire altro…) ascoltate recentemente…

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*