Abitando

Print Friendly, PDF & Email

centro abilitandoSabato 6 aprile, alle ore 17, in contrada Fargione (Zona industriale) a Pozzallo, si inaugura “Abilitando”, il “Centro di potenziamento delle abilità” gestito dalla cooperativa onlus “La Fenice”.

Sono stati invitati ad intervenire il sindaco e l’assessore ai servizi sociali del Comune di Pozzallo.

Previsto anche l’intervento di Aurelio Guccione, presidente del Consorzio “La Città Solidale”.

La cooperativa, infatti, è entrata da poco a far parte del Consorzio.

“Il nostro nuovo centro – spiega la dottoressa Paola Sotgiu, presidente della Cooperativa – si rivolge a bambini e ragazzi da zero a sedici anni. Avvieremo attività di valutazione neuro psicologiche, diagnosi di eventuali disturbi dell’apprendimento, training per l’acquisizione efficace di strategie di studio. Il centro avrà un laboratorio di psico motricità con interventi logopedici, psico educativi e di sostegno alle genitorialità”.

Una realtà finora mancante a Pozzallo, dove tuttavia, la cooperativa opera dal 1996.

“Puntiamo – conclude la presidente – a dare risposte a tutte quelle famiglie costrette a spostarsi, a volte anche di molti chilometri, per avere un servizio molto importante. Il nostro punta ad essere un approccio integrato che accoglie il bambino ed il ragazzo e lo segue in tutti gli aspetti della sua crescita grazie alla collaborazione di professionisti molto qualificati”.

Il centro sarà aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e, nel pomeriggio, dalle 15 alle 19.

“Siamo felici – sottolinea Aurelio Guccione, presidente de “La Città Solidale” – che la cooperativa La Fenice abbia deciso di aderire al nostro Consorzio portando un valore aggiunto alla nostra realtà. Si arricchisce, infatti, il ventaglio dei servizi offerti al territorio. La cooperativa sarà bene accolta e ci auguriamo possiamo da subito essere una risorsa reciproca. Siamo fieri del fatto che sia una realtà dai forti connotati imprenditoriali e che presenta un progetto innovativo, non solo per Pozzallo, ma per l’intera provincia di Ragusa”.

Il catering della giornata inaugurale sarà affidato a “Sprigioniamo sapori”, il marchio che caratterizza l’impresa sociale avviata da “La Città Solidale” all’interno della casa circondariale di Ragusa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*