L’Onorata Società e la Medicina Popolare

Print Friendly, PDF & Email

Medicina Popolare TourOrmai ci siamo, manca davvero poco: a tre anni dall’uscita del loro primo album, l’Onorata Società torna con undici nuovi brani continuando a percorrere la strada delle sonorità reggae unite a quelle hip hop ma in Medicina Popolare, questo il titolo del nuovo disco della band ragusana, le caratteristiche distintive di sempre si sposano  con novità ed esperimenti musicali. Si sentiranno infatti molto più influenze provenienti dai generi roots, ska, dub ma anche un tango, una taranta su melodie etniche e addirittura citazioni estrapolate dal sesto canto della Divina Commedia di Dante da cui è stato tratto il ritornello di uno dei nuovissimi brani.
Questo e molto altro ancora è quello che l’Onorata Società ha preparato per chi per la prima volta magari si avvicinerà a loro e per i sostenitori di sempre che da mesi ormai attendono con trepidazione la serata del 26 luglio durante la quale la band di esibirà sul palco del ‘Piper’ nella magica spiaggia di Torre di Mezzo, a Santa Croce Camerina.
Un evento che aprirà il tour di presentazione di questo nuovo e importante lavoro che, spiega il bassista Massimo Occhipinti, è molto più maturo del primo disco, apprezzabile maggiormente solo dopo un paio d’ascolti, che  spazia in diversi generi rendendolo  gradevole e sicuramente meno monotono identificando allo stesso tempo la vera essenza della band che, nel corso degli anni, fin dal 1997, ha spesso cambiato formazione mantenendo intatto però lo spirito ma soprattutto l’obiettivo: cantare per denunciare, cantare per divertire e divertirsi
Quest’anno i maestri di cerimonia Simone Cugnata, Giuseppe Giummarra, Paolo Cultrera, il tastierista Vincenzo Rotilio, il chitarrista Christian Pelligra, il già citato Massimo Occhipinti e la voce femminile Stephanie Penna hanno accolto nella famiglia il batterista Ciccio Frasca e insieme hanno dato vita a queste pillole di saggezza popolare, medicine appunto che per l’Onorata Società risultano importanti in quanto capaci di  descrivere le conoscenze primitive dei fenomeni medico-biologici donando a coloro i quali ne usufruiscono benefici senza alcuna controindicazione.
“Il nostro progetto – dice Simone Cugnata, uno dei membri fondatori del gruppo –  può definirsi come un strumento di ‘MusicalMedicazione’ che non ha la pretesa di curare ma sicuramente può tornare utile per riflettere ed intraprendere il percorso che porterà presto alla guarigione.”
Alla realizzazione del disco hanno lavorato oltre che i componenti del gruppo anche artisti del calibro di Lello Analfino dei Tinturia, l’ex batterista dei Sud Sound System Ficupala, Gianni Rosso dei Caruana Mundi, e ancora il pianista, arrangiatore e direttore d’orchestra Peppe Arezzo e per finire Dj Bolla. Insomma, un nutrito numero di collaborazioni che rendono il lavoro del gruppo ragusano ancora più unico nel suo genere.
La serata del 26 sarà la prima di una serie che porterà l’Onorata Società in giro per la Sicilia ma non solo: per saperne di più è possibile vistare la pagina Facebook dell’evento https://www.facebook.com/events/164796793703742/?fref=ts e la pagina ufficiale della band https://www.facebook.com/onoratas?fref=ts.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*