Dans la Nuit per Mousikè a Mola di Bari

Print Friendly, PDF & Email

L’affermazione della chitarra spagnola quale strumento prevalente nei componimenti di musica francese del 600, specie nella fulgida epoca del Re Sole,  è il tema conduttore del primo Cd solistico di Simone Vallerotonda, versatile musicista di liuto, tiorba e chitarra spagnola che venerdì 13 dicembre alle ore 20 presso il Castello Angioino di Mola di Bari, offrirà un prezioso saggio della sua opera Dans la Nuit.

Il quinto appuntamento di questa ricca edizione del Festival Mousikè 2013 – organizzato da Patrizia Gesuita e Debora del Giudice, con la Direzione artistica di Dinko Fabris – vede protagonista uno tra i più talentuosi artisti dediti alla musica antica che nel 2011 è risultato miglior classificato, nella sezione solisti, al Concorso Nazionale di Liuto “Maurizio Pratola” e, nello stesso anno, vincitore, con il “Duo B.L.U.” del concorso REMA (Rèseau Européen de Musique Ancienne).

In questa raccolta discografica, Vallerotonda ha focalizzato i suoi recenti studi sulla Francia del Re Sole, periodo storico in cui furono molto apprezzati il chitarrista Francesco Corbetta ed il suo discepolo Robert de Visée,  dei quali eseguirà brani per chitarra e per tiorba, movimenti di danza, chaconnes, sarabandese e passacailles tratti dalla ricerca di stampe e manoscritti antichi, tramandati sino ad oggi.

MOUSIKE’

Centro Studi Arti Spettacolo nel Mediterraneo

http://www.festivalmousike.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*