Il sindaco di Ragusa utilizza il proprio fondo di riserva

Print Friendly, PDF & Email

federico piccittoUlteriori atti d’impegno per diversi interventi sono stati formalizzati stamani dal sindaco Federico Piccitto, utilizzando le somme residue del proprio fondo di riserva, dopo gli impegni deliberati  qualche settimana fa per il campo di Marina di Ragusa (40.000 euro) e la manutenzione stradale (50.000 euro).

Uno dei più rilevanti è lo stanziamento di 50.000 euro per il completamento dell’auditorium – teatro della scuola media “Quasimodo”, che si andrà a sommare alle risorse P.O.N.  già assegnate alla scuola e che consentirà di realizzare uno spazio teatrale in tempi celeri con la possibilità per il Comune, in accordo con la direzione scolastica, di utilizzare la struttura per eventi teatrali. Con i 50.000 euro potranno essere realizzati i servizi igienici, i camerini e la realizzazione del palco. “C’è sembrato importante dare questo contributo – sottolinea il sindaco Piccitto – alfine di completare una struttura bloccata da anni e che in tempi brevi potrà essere fruita dai cittadini come spazio teatrale moderno e funzionale”.

Altro significativo atto riguarda l’impegno di 5000 euro per l’ acquisto di dispositivi astronomici per l’illuminazione pubblica alfine di ottimizzare l’accensione e lo spegnimento automatico degli impianti, nell’ottica del risparmio energetico e del contenimento dei costi. “Troppo spesso in questi mesi – tiene a precisare in proposito il primo cittadino – abbiamo riscontrato che parte dell’illuminazione pubblica rimaneva accesa anche di giorno a causa di errati settaggi  dei timer e del cattivo posizionamento degli interruttori crepuscolari. I nuovi dispositivi consentono di superare questi limiti regolando l’accensione e lo spegnimento sulla base del calendario astronomico”.

Ancora 5000 euro saranno utilizzati per interventi a Punta Braccetto, da anni richiesti e  non ancora realizzati, quali  la manutenzione ed il ripristino della piazzetta in via Randello, l’interdizione al transito di una strada abusiva in via Canalotti, la rimozione dei massi e della catena in zona Canalone sostituendoli con fioriere e la sistemazione ed integrazione della segnaletica stradale.

E’ stata  prevista una somma di 10.000 euro ad integrazione del fondo già destinato in bilancio per la gestione della piscina comunale, la cui riapertura è prevista entro la prima decade di gennaio. E’ stata anche stanziata una somma per corsi di formazione del personale comunale, così come altre risorse sono state impegnate per interventi di manutenzione nella rete idrica e fognaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*