In onore di Sant’Agata martire catanese

Print Friendly, PDF & Email

images

Agata, mia dolce Agata

tu che hai sacrificato e partorito la tua gente nel dolore profondo di una notte catanese, tu che vegli su ognuno di noi come fossimo tuoi veri figli, proteggici sempre, ascolta nel tuo canto melodioso le preghiere di ognuno di noi, comune mortale!

Madre, sorella, amica, seguici nel dolore e nella speranza che tutti noi invocandoti, portiamo nel cuore, amaci come tu sola sai fare, patrona di noi catanesi e della nostra amata città, dacci coraggio e tienici uniti come figli di un solo cielo, come uomini di una sola madre, come cittadini di una sola città, Catania nel cuor.  

Ti seguiamo come tu segui noi dall’alto dell’infinito cielo, sei la speranza di un giorno migliore, sei la donna Benedetta che veneriamo e portiamo in noi, in ogni miracolo di un nuovo giorno, di una nuova vita.

Agata, mia dolce Sant’Agata, solo tu mi puoi aiutare, solo tu puoi ascoltare il mio pianto di dolore e salvarmi adesso, ti invoco e ti rivolgo le mie preghiere da lontano ma sempre vicina nel cuore e nell’anima: dammi quella forza che cerco per andare avanti, dammi il sole anche quando non c’è; aprici le braccia, accoglici in silenzio, prendi la nostra anima e rendila beata.

Agata mia dolce ed eterna Agata, ascolta la mia preghiera e proteggi come solo tu sai fare, come solo tu puoi.

 

Immagine: www.immaginegoogle.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*