I luoghi della Musica a Bari di Angelo Pascual De Marzo

Print Friendly, PDF & Email

copertina libroDopo il libro per ragazzi Niccolò Piccinni le Barisien , il M° Angelo Pascual De Marzo ci fa dono di una nuova creazione, un’innovativa guida turistico/musicale “I Luoghi della Musica – BARI” (Ed. Il mondo della Luna – 2014) in cui il lettore/turista viene preso per mano e portato a spasso tra i luoghi della musica pubblici e privati della città di Bari. Un nuovo punto di vista da cui guardare l’arte, quello delle note musicali, ragione di vita del M° De Marzo. Il libro è appena uscito ed è in distribuzione in questi giorni nelle librerie della città. Nei prossimi mesi ci sarà il lancio ufficiale che avverrà naturalmente all’interno di uno dei luoghi della musica della città, ancora top secret la location e poi naturalmente, come l’anno scorso, troveremo il M° De Marzo al Festival del libro Possibile di Polignano a Mare. 

Intanto abbiamo avuto il piacere di avere un’intervista in anteprima col Maestro che ci racconta questa nuova esperienza. 

1) Dopo il successo di “Niccolò Piccinni le Barisien” ecco pronta la seconda pubblicazione. Di cosa tratta questa volta?

Ebbene si…

Non vi sono limiti temporali alla creatività. A distanza di un anno circa dalla pubblicazione di “Niccolò Piccinni le Barisien”, ecco pronto “I Luoghi della Musica-Bari”. E’ una guida turistico/musicale. E’ un lavoro diverso dal precedente, ancora più impegnativo. Sono un creativo e vado alla ricerca di progetti nuovi, coinvolgenti, e penso diventino vincenti proprio per questo. Se credo nell’idea e me ne innamoro la porto avanti. E’ un nuovo Format che avvia una collana che contemplerà anche altre città italiane e straniere e quindi perché no anche in lingua. Nasce tutto da esigenze personali, mi piace viaggiare, e penso che sia comune a tutti, di pretendere e sapere di più, in questo caso, dei luoghi e dei monumenti che ho inserito in un percorso del centro storico/murattiano della città di Bari sui “Luoghi della Musica” senza dimenticare di fornire dettagliate informazioni, curiosità oltre alle suggestive fotografie.

2) L’Equipe di lavoro per questa guida turistico/musicale? 

Fantastica!

Sia Ciro Di Maio che Jessica Iapino sono stati meravigliosi! Hanno colto appieno il mio obiettivo. Scelti da me perché in possesso degli ingredienti giusti per questo lavoro e spinti dalla passione per quello che fanno. Il primo ha dato ricchezza ai miei testi mediante il suggestivo corredo fotografico d’autore, pagine che respirano di bellezza; la seconda ha concretizzato al meglio delle aspettative la mia pioneristica richiesta di avvicinare l’arte contemporanea a quella del passato sul  fil rouge della musica. Mi piace azzardare e c’è l’ho fatta. Ero certo della loro esperienza professionale e talento. Ottimi compagni nella vita e sul lavoro. Giornalmente ci scambiamo idee, progettiamo, creiamo.  Ringrazio anche gli amici Stefano Magnanensi per l’augurio e la bellissima prefazione, l’arte grafica accattivante ed raffinata di Laura Dimastromatteo di “Pubblicità & Stampa” nonché la casa editrice “Il mondo della Luna” che mi ha concesso questa seconda pazzia.

3) Cosa pensa della Politica attuale? Siamo nel periodo di elezioni…Le piacerebbe farla?

Bella domanda…

La Politica come cittadino la seguo ma non mi interessa farla, anche se sono in tanti che confidano in una mia candidatura per via delle competenze su ciò di cui mi occupo. Mi dispiace deluderli ma penso che essa non debba predominare in questi ambienti. L’Arte e lo Spettacolo non hanno colore Politico. E’ brutto sentire che artisti lavorano per Spoil System Politico e non per il talento. Così come non fà certamente bene alla Politica che ci si candidi solo sulla base della propria vasta rete di conoscenze o solo di una alta personale notorietà.

4) La vedo sicuro di sé e molto preparato.. Le piacerebbe invece una nomina a Direttore Artistico o a qualcosa del genere?

Bhe.. perché no? Qui è già diverso.

Mi piacerebbe selezionare e offrire al pubblico il meglio degli Spettacoli. Se dei progetti artistici che mi vengono sottoposti mi piacciono è perché l’idea, la combinazione degli artisti con tutta l’equipe di lavoro, è indovinata, funziona ed è di qualità. Per questo a volte costicchiano un po’. Da parte mia non bado a spese. Dovrò nell’eventualità affiancarmi un bravo direttore Amministrativo.

5) Cosa bolle in pentola? Progetti futuri? 

Per scaramanzia non dico nulla. Bolle, bolle… 

6) Dove possiamo acquistare la guida? 

Vi invito ad acquistarla contattando l’Associazione Culturale “I Luoghi della Musica” di Bari (cell. 3314730531 – 3391156857) o al profilo facebook ILuoghi della Musica. E’ in corso la distribuzione nelle librerie. Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*