Volontariato in piazza a Bari

Print Friendly, PDF & Email

volontariatoinpiazza2014_200Sabato 21 giugno in piazza Ferrarese a Bari torna “Volontariato in piazza”.

La manifestazione, organizzata dal Centro di servizio al volontariato “San Nicola”, è giunta alla VII edizione e vuole testimoniare un modello di comunità fondato sulla relazione, sulla fiducia e sulla solidarietà concreta a favore di ciascun uomo.

L’evento, all’insegna della festa, inizia alle 18 e prosegue fino a sera tarda con musica e animazione grazie all’intervento della Murgia Street Band e della compagnia “Un Clown per amico” con lo spettacolo “Criminal clown”.

Sono 40 le associazioni di volontariato di Terra di Bari, coinvolte nell’organizzazione di “Volontariato in Piazza”, che parleranno attraverso la rappresentazione delle loro attività di quell’”Italia generosa e laboriosa che tutti i giorni opera silenziosamente per migliorare la qualità della vita delle persone […] Lo chiamano Terzo settore, ma in realtà è il primo”, come dichiara il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, in apertura delle Linee guida della riforma del Terzo settore che sarà approvata nel mese in corso, aggiungendo che “dietro a queste proposte non c’è una visione specialistica, ma un’idea di società, una comune prospettiva”.

È l’idea che accomuna i 27mila800 volontari della ex-provincia barese, ossia il 2% della popolazione complessiva, di cui il 27% è rappresentato da giovani dai 18 ai 29 anni, come rilevato nella recente ricerca “Il nuovo volto del volontariato”, promossa e realizzata dal Csv “San Nicola”. Sono i cittadini attivi impegnati prevalentemente nel settore della disabilità (18,3%), a cui seguono la famiglia, l’infanzia e l’adolescenza (16%); la tutela della salute (11,2%); la protezione civile (10%); la cultura (10%); la donazione (7,7%); la tutela dell’ambiente (7,7%); la povertà (4%); la terza età (3,5%) la solidarietà internazionale (3,5%); l’immigrazione (3%); i diritti civili (3%); la devianza e le dipendenze (1,8%).

Rosa Franco, presidente del Csv “San Nicola”, commenta: “Stiamo vivendo il cambiamento da un’idea di società “mercificata” ad un’altra in cui si cerca di rimettere l’uomo e le relazioni al centro delle azioni. Solo la fiducia e la solidarietà tra le persone possono essere fondanti di una società sostenibile e generativa di bene comune. Per questo il volontariato ha molto da offrire, come dimostrano i quasi ventottomila uomini della nostra terra che operano gratuitamente per la comunità. Eventi come “Volontariato in Piazza” possono essere una testimonianza concreta che insieme il cambiamento è possibile e possono essere il volano per creare nuove amicizie e collaborazioni”.

 Centro di servizio al volontariato “San Nicola”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*