Il cervello può essere riabituato a preferire il cibo sano

Print Friendly, PDF & Email

cibo-sano
E’ possibile addestrare il cervello a preferire i cibi sani e a basso contenuto di calorie, secondo una nuova ricerca fatta dagli scienziati della Tufts University e del Massachusetts General Hospital.

Lo studio, pubblicato su ‘Nutrition & Diabetes’, scansionando il cervello di alcuni adulti, uomini e donne, ha trovato che è possibile modificare la dipendenza dal cibo spazzatura, inducendo le persone a privegiare gli alimenti sani.

Il condizionamento avviene col tempo, mangiando ripetutamente il cibo tossico, ma il cervello può essere riaddestrato e portato a scegliere del cibo sano.

I volontari che hanno partecipato allo studio sono stati sottoposti a risonanza magnetica con scansioni del cervello, all’inizio e alla fine dello studio.

I partecipanti per sei mesi sono stati divisi in due gruppi: uno ha consumato degli alimenti sani e uno ha continuato ad alimentarsi a seconda delle sue abitudini,

E’ emerso che dopo sei mesi, il cervello di chi era dipendente dal cibo spazzatura, seguendo una dieta con altri alimenti, aveva aumentato la sensibilità verso il cibo sano e a basse calorie e diminuito la sensibilità verso i cibi calorici e poco sani, mentre anche i circuiti della ricompensa mostravano un aumentato godimento per il cibo più sano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*