GTT: cercasi abbonamento disoccupati?

Print Friendly, PDF & Email

GTT - sede di corso Giulio Cesare (TO)Essere disoccupati non è una condizione facile, soprattutto al giorno d’oggi quando il lavoro è una realtà complessa; le promesse del governo sono tante e i fatti concreti, per ora, sono pochi.
Tuttavia, a venir incontro ai disoccupati ci pensa un po’ la GTT, ossia il Gruppo Torinese Trasporti, perché, per chi non lo sapesse, offre ai disoccupati la possibilità di usufruire di un abbonamento dedicato, semestrale e al modico prezzo di 18 euro.

Un grande vantaggio per chi gira per la città in cerca di lavoro o per chi ha dei figli a cui badare e vuole accompagnarli con i mezzi a scuola.
La GTT offre un mezzo di spostamento ad un prezzo davvero vantaggioso, per chi non ha un lavoro.
Però, nonostante questo bellissimo presupposto da cui si potrebbe partire, bisogna tenere conto di alcuni fattori.
Per questo motivo la nostra redazione, sulla base di segnalazioni ricevute dai nostri lettori, vuole mettere al corrente tutti lettori di Italianotizie a proposito dell’orario in cui vengono gestite le richieste.

L’orario, per richiedere la tessera disoccupati, come è chiaramente riportato sul sito è dalle 8.15 alle 16.15.

“I SOLI DIRETTI INTERESSATI possono richiedere la tessera presso lo Sportello rilascio tessere disoccupati di corso Giulio Cesare 11/E aperto tutti i giorni feriali dal lunedì al venerdì con orario 8.15 – 16.15, con erogazione di massimo 150 tickets giornalieri. Per maggiori informazioni, cliccare qui.
NON E’ POSSIBILE DELEGARE.”

Ma purtroppo, come segnalatoci:
1) i tickets giornalieri sono solo 150 (come esplicitato sul sito);
2) i tickets per effettuare la richiesta abbonamento, presso la sede di corso Giulio Cesare 11/E, finiscono solitamente alle 9.00.

Nonostante le richieste di spiegazione al personale dedicato all’accoglienza, l’unica risposta che abbiamo ottenuto è stata un generico: “Vi lamentavate quando avevamo soltanto 100 tickets, perché erano troppo pochi. Adesso che ne mettiamo a disposizione 150, vi lamentate ancora.”

Sia giusto o sia sbagliato che ci siano solo 150 tickets giornalieri (contando la percentuale di italiani disoccupati) e sperando che la situazione cambi, cioè che aumentino le possibilità di lavoro, consigliamo a chi sia interessato ad usufruire di questo abbonamento di non farsi ingannare dall’orario, ma di andare a richiedere assistenza la mattina presto, cioè prima delle 9.00.

1 commento

  1. ma fare uno sportello online e chiedere troppo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*