Ultimo appuntamento con Mousikè a Trani

Print Friendly, PDF & Email

1978744_825251694200254_8953734408034008164_nLa chiusura della XV edizione del Festival Mousikè, curato dalla presidente del Festival Patrizia Gesuita e dalla vice presidente Debora Del Giudice, con la direzione artistica del prof. Dinko Fabris, prevede una rappresentazione che si terrà Domenica 21 dicembre, a partire dalle ore 19.00, presso Palazzo Beltrani di Trani, su un preziosissimo elemento della storia europea, l’olio, definito “Oro del Mediterraneo”.

Lo spettacolo dell’ Ensemble LA CHIRINTANA, con la voce narrante di Angelo De Leonardis, sarà preceduto dalla presentazione del libro “LovOlio” , dell’agronomo Cosimo Damiano Guarini, in cui si evidenziano tutte le peculiarità nutritive e simboliche dell’olio, che da millenni nutre anima e corpo, fulcro della civiltà del Mediterraneo.

Il ricavato della vendita del libro “LovOlio” sarà devoluto all’AIL (Associazione Italiana delle Leucemie).

La rappresentazione musicale dell’ Ensemble La Chirintana, creata in occasione della presentazione del volume “LovOlio”, è il “prodotto sonoro” della cultura olearia che spazia dai Carmina Burana (testi poetici medievali segno della rinascita europea dopo il cupo passaggio dal primo millennio) col richiamo nel carme XIX in cui l’olio assume il valore del liquido da non sperperare, alla  “romance” sefardita del componimento Triste estava el Rey David  – nella rievocazione rinascimentale di A. Mudarra – in cui il Re di Israele, pur consacrato a Dio con l’olio, è affranto  per l’uccisione del figlio Assalonne che attentava alla legittima regale unzione paterna,  per approdare agli antichi canti ispanici, ritraenti una vaga fanciulla alla raccolta delle olive (La  tarara, agile canción con strofe e ritornello) o i due giovani amanti che si rincorrono tra gli ulivi, in un canto dal giocoso e vario metro (Los reyes de la baraja).

Ispirate ancora alle movenze della produzione olearia e alla vita conviviale che ne scaturiva – proprio alla fine del Medioevo l’olio cominciò a comparire a tavola come condimento e alimento – sono le danze storiche ricostruite secondo i manoscritti dell’epoca e arricchite con elementi simbolici caratterizzanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*