Gli eroi del calcio in mostra a Bari

Print Friendly, PDF & Email

eroi calcioLa storia del calcio italiano va in scena a Bari. Sino al prossimo 1 marzo, all’interno del Teatro Margherita del capoluogo pugliese, è possibile visitare la suggestiva mostra “Eroi del Calcio – Storie di Calciatori”, allestita dall’Associazione Italiana Calciatori. “L’Associazione Calciatori sta facendo un lavoro incredibile – ha commentato Simona Perrotta durante la cerimonia d’inaugurazione – è un progetto emozionante, bellissimo, riporta indietro nel tempo. Vedo delle maglie belle e storiche. E mi fa rivivere il film del calcio mondiale. È una mostra che tutti gli appassionati di calcio dovrebbero vedere per capire e respirare quello che significa questo sport. Si respira l’essenza del calcio. Mentre giocavo ho scambiato diverse maglie. Ora ho dei rammarichi, perché alcune mie maglie non le ho più e questo mi dispiace”.  Dopo il grande successo raccolto a Vicenza, con oltre 26.000 visitatori, la mostra, ricca di cimeli e di installazioni interattive che raccontano le storie dei più grandi calciatori che hanno interpretato lo sport più bello del mondo, fa tappa a Bari; come sottolineato dal Presidente AIC Damiano Tommasi“siamo partiti da Vicenza, che è la nostra sede, per arrivare a Bari che ha un forte significato ed è un grosso stimolo soprattutto dopo i recenti fatti riguardanti il calcioscommesse. Questa tappa della mostra vuol celebrare, al contrario, i momenti positivi che il calcio come movimento sa dare”. In una cornice eccezionale, si incontrano la passione di milioni di tifosi e la cultura degli ultimi 120 anni di storia del nostro Paese. Le leggendarie vittorie degli azzurri del 1934 e 1938; la favola del Mondiale del 1982, attraverso le maglie di Bergomi, i guanti e le scarpe di Dino Zoff; le emozioni del 2006, attraverso le maglie ancora sporche di Cannavaro, Zambrotta, Materazzi, Grosso e Gattuso. E poi ancora Diego Armando Maradona, Pelé, Roberto Baggio, Michael Platini, Mariolino Corso, Lev Yashin, Gianni Rivera, Marco Van Basten, Xavier Zanetti, Zinedine Zidane, Ronaldo, Messi e Cristiano Ronaldo, Giacinto Facchetti, Paolo Rossi e molti altri. Un percorso cronologico, corredato da materiale fotografico unico ed emozionante che accompagna lo spettatore dal 1900 all’ultima domenica di campionato, passando per il mito del Grande Torino, la valigia di Valentino Mazzola, i palloni delle finali dei Mondiali e della Champion’s League. Nel mezzo i filmati storici, a cura di Rai Sport, dei match più importanti dei club italiani e della Nazionale. In più le prime pagine della Gazzetta dello Sport da quella verde dal 1899 a quella rosa di oggi. Una speciale sezione è dedicata al Bari Calcio: non potevano mancare, infatti, i cimeli di Raffaele Costantino e Antonio Cassano, Igor Protti e Gianluca Zambrotta, David Platt e Boban, Anderson, Fontana e Ingesson. Cimeli che si potranno ammirare da pochi centimetri di distanza e che sono in grado di trasmettere delle emozioni davvero uniche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*