Una piccola vita gettata in mare

Print Friendly, PDF & Email

scarpe-sequestrate-regalate-migranti-guardia-di-finanza-di-catania-croce-rossa-600x300Dieci anni, nazionalità siriana, malata di diabete. Questa l’ultima storia che le acque del Mediterraneo sommessamente ci rimandano. L’ennesimo dramma di una traversata verso le coste siciliane. Eppure il padre, in fuga dalla guerra, aveva pagato 3000€ a testa, per lei, la madre e le sue sorelle. Convinto di viaggiare su una nave da crociera con tanto di medico a bordo. Partenza dall’Egitto, destinazione Germania. Invece si è trovato ammassato con altri trecento disperati sul solito barcone fatiscente, senza spazio, pressati come sardine, in mano a gente senza scrupoli che, incuranti delle sue spiegazioni hanno gettato tutto pur di alleggerire il carico, compreso quel piccolo zainetto, strappato a quelle manine che invano hanno cercato di non separarsene. Uno zainetto contenente le fiale di insulina che le sarebbero servite durante la traversata e che invece sono finite in mare prima di lei.

Dieci anni, diabetica, entra in coma e muore tra le braccia della madre, ma è il padre a raccontare l’episodio. E’ lui che sperava che il tragitto fosse breve e che sua figlia resistesse. E’ lui che riferisce che ha lasciato alle correnti del Mediterraneo quel corpicino di bimba, dopo aver contattato telefonicamente l’imam per un’ultima preghiera, mentre quella barca continuava la sua rotta verso la costa siciliana. E’ lui che grida il suo dolore ai soccorritori apindexpena sbarca ad Augusta. E’ lui che guarda quel mare carico di speranza e di desiderio di una vita migliore e che invece ora, è solo la tomba di sua figlia.

Il resto è cronaca: arrestati gli scafisti e incriminati per favoreggiamento di immigrazione clandestina, non per omicidio, perché sono stati i trafficanti del business umano a gettare in mare lo zainetto, sentenziando la condanna a morte della piccola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*