Innovativa tecnica cardiochirurgica Made in Italy

Print Friendly, PDF & Email

rinaldi-molinetteQuesta è l’Italia di cui esser fieri. Questa innovativa Italia è stata firmata Mauro Rinaldi, il cardiochirurgo che con successo ha sperimentato per la prima volta all’ospedale Molinette di Torino una tecnica mini-invasiva, che in certi casi consente di evitare il trapianto del cuore. L’équipe cardiologica del professore ha eseguito la riparazione di una valvola mitralica senza aprire il torace del paziente e novità assoluta tutto l’ intervento è stato praticato a cuore battente senza circolazione extracorporea.

imagesCon questo sperimentale e rivoluzionario intervento è iniziata una nuova era della riparazione cardiaca mini-invasiva. Si potrà attuare nei casi di prolasso della mitrale, che solitamente è la prima causa di insufficienza mitralica nella popolazione, ma permetterà anche di operare pazienti con quadri clinici compromessi, perché dal momento che avviene senza la necessità di arrestare e incidere il muscolo cardiaco risulta essere decisamente poco devastante.

Il professore ha operato indossando speciali occhiali che consentono di aumentare la realtà sottostante perché montano sul telaio uno schermo regolabile ad alta definizione che, proiettando le immagini direttamente sugli occhi del chirurgo  può avere una visione ingrandita della parte sottoposta a intervento chirurgico, come se si trovasse frontalmente davanti a uno schermo di 25 pollici.

indexMa i benefici di questa nuova avanguardia cardiologica non si esauriscono con il successo dell’intervento, oltre a costare molto meno, la sua durata è minore, i tempi di degenza e le complicazioni si riducono considerevolmente.

Va precisato che, essendo un’operazione in via sperimentale sull’uomo, si dovranno attendere altri trenta pazienti operati con altrettanto esito positivo, per ottenere il riconoscimento CE che consentirà a questa nuova tecnica di diventare di ordinaria esecuzione. Ma è chiaro che oramai il cammino è tracciato e il futuro potrà avvalersi di diverse nuove tecniche applicative che potranno essere ampliate e perfezionate al fine di rendere più agevole la manualità del 324cardiochirurgo. Una vera e propria svolta del Made in Italy nel campo cardiologico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*