Grande entusiasmo ad Acireale per l’astronave di Max Pezzali

Print Friendly, PDF & Email

1Un’astronave che, viaggiando nel tempo, ha portato con sè ricordi, emozioni, sentimenti “veri”. E’ quella che è “atterrata” al palasport di Acireale in occasione dell’unica tappa siciliana del tour “L’Astronave Max” di Max Pezzali, uno dei più amati cantautori del panorama canoro italiano. Un concerto, organizzato nell’isola da Giuseppe Rapisarda Management nell’ambito del Live Tour 2015 (prodotto da Live Nation), che ha fatto vibrare le corde dell’anima ed aperto i cassetti della memoria. Il tour, che ha preso il via da Ancona, rappresenta l’emblema di una carriera lunga 25 anni.

2Il pubblico isolano ha risposto ancora una volta “presente”, riempiendo le tribune dell’impianto acese in cui è stato realizzato un palcoscenico altamente tecnologico, disegnato in un futuro un po’ “retro’”, con chiari richiami ai motori che non mancano nelle canzoni di Pezzali, così come non mancano nella sua vita. La sagoma di un’astronave che decolla ha aperto lo spettacolo, introducendo gli artisti sul palco.

Nel nuovo live, naturalmente, non mancano i successi di ieri accanto a quelli di oggi.

3Il pubblico acese ha così avuto la ghiotta possibilità di apprezzare una playlist ricca di canzoni entrate, a buon diritto, nell’immaginario collettivo di più di una generazione. E così, in rapida sequenza, intervallando i brani con riflessioni ed aneddoti, Max ha proposto brani brani come “L’universo tranne noi”, “Gli anni”, “La dura legge del gol”, “Sei un mito”, “Hanno ucciso l’uomo ragno”, “Non me la menare”, “Come Mai”, “Nessun Rimpianto”, “Tieni il tempo”. Le ovazioni e gli applausi del pubblico intervenuto hanno manifestato l’alto tasso di gradimento per note e parole che rappresentano l’italica società, con tutti i suoi pregi ma anche con tutti i suoi difetti. Brani che propongono spezzoni di vita vissuta, quella intensa quotidianità che propone a ciascun individuo gioie e dolori, soddisfazioni ed insuccessi, sorrisi e lacrime.

4Il tour segue la pubblicazione del nuovo album, “Astronave Max”, che è uscito lo scorso 1 giugno. Un album definito di canzoni-canzoni, in cui parole e suoni sono radicati nella storia, in quel modo che ha fatto amare a molti la musica del suo autore, ma tutto prende una nuova piega, diversa e varia. Max Pezzali aveva voglia di fare musica nuova e di raccontare in libertà le sue storie, senza limiti né sulle parole, né tanto meno di strumenti. L’astronave è il simbolo del 2015 di Max Pezzali, della sua voglia e necessità di vedere le cose da un punto di vista differente. È un disco immediato, diretto ma allo stesso tempo ricco di sfumature che fanno venire voglia di riascoltare le canzoni, tipiche del pop.

5Dopo Acireale, Max Pezzali si esibirà al Palasele di Eboli (20 ottobre), all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (22 ottobre), al Pala Alpitour di Torino (24 ottobre), al 105 Stadium di Genova (27 ottobre), al Palapanini di Modena (29 ottobre), al Palasport di Verona (31 ottobre), al palatrieste di Trieste (1 novembre), al Mediolanum Forum di Assago (6 e 7 novembre), al Palageorge di Montichiari (9 novembre), alla Zoppas Arena di Conegliano (12 novembre) e al Palafabris di Padova (15 novembre). Il nuovo tour prevede anche una tappa internazionale il 3 novembre a Lugano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*