La sanità nella Firenze capitale

Print Friendly, PDF & Email

Si conclude in data 20/11/15 il convegno dal titolo “Una nuova sanità per Firenze Capitale”. Organizzato presso l’Aula Magna, Chiostro del Maglio – Caserma Francesco Redi (sede del poliambulatorio dell’Istituto Geografico Militare – conosciuto come IGM), l’evento ha già riscosso consensi risultando momento di sintesi, di alto profilo, dal punto di vista storico; peraltro, ha assunto rilevanza nella considerazione che si è collocato proprio all’indomani della “Giornata del Ricordo dei caduti della Sanità Militare”.

Nella giornata odierna, alla presenza del Generale di Divisione Gianfranco Rossi (Comandante IGM), i lavori sono stati aperti dall’Assessore al welfare e sanità del comune di Firenze, Sara Funaro. All’intervento dell’assessore sono seguiti quelli di Paolo Bechi (pro-rettore area medico-sanitaria dell’Università degli Studi di Firenze), di Nicola Comodo (Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica) e di Antonio Panti (Presidente Ordine dei Medici ed Odontoiatri provincia di Firenze).

Successivamente, il colonnello medico Antonio Sferruzzi ha relazionato relativamente alle origini della Scuola di Sanità Militare che, istituita con regio Decreto di Re Umberto I, iniziò la sua attività il 01/01/1883. La Scuola di Applicazione di Sanità Militare fu la prima scuola medica italiana con istituti di oculistica, otorinolaringoiatria, odontoiatria, infettivologia e medicina tropicale. Il suo principale obiettivo è sempre stato proporre, ai propri studenti, corsi di protezione igienica e sanitaria della collettività militare e studio della logistica sanitaria. Peraltro, la scuola è stata decorata con la Medaglia d’Argento.

Al termine dei diversi interventi, spazio al “punto mostre” in cui sono stati protagoniste le pubblicazioni della Biblioteca Biomedica dell’Università degli Studi di Firenze. Insieme ad esse, alcune novità editoriali, tra cui carte specifiche e testi didattici, prodotti dall’IGM (particolarmente apprezzato il volume “Firenze Capitale – città infrastrutture e igiene” edito dalla rivista “L’Universo”). Per gli ospiti è stato anche possibile acquistare prodotti esposti dallo Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare di Firenze.

recente redi 3

Nella giornata di domani, è prevista una mattina di studi con “lente di ingradimento” sullo sviluppo del volontariato (con la realtà della Misericordia) e nascita della Croce Rossa Italiana a Firenze.

L’evento gode del patrocinio dello Stato Maggiore dell’Esercito, del comune di Firenze e della Regione Toscana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*