La proteina dell’amore di Marco Innocenti

Print Friendly, PDF & Email

la proteina

Ancora un libro delizioso che mi ha “chiamato” dagli scaffali della scuola media in cui insegno ora e che, casualità incredibile, si svolge nelle stesse zone in cui abito e in cui si trova la mia scuola, a Scandicci, più ad hoc di così!

È una storia che si svolge in una terza media il cui protagonista è un bambino “timido, occhialuto e basso” (com’è scritto in copertina) che ha scoperto, leggendo casualmente un articolo su una rivista, che esiste una proteina dell’amore che fa crescere di qualche centimetro in altezza: è il bacio, da questa scoperta si dipanano una serie di avventure tragicomiche assolutamente divertenti che porteranno il giovane Lennon (così è stato soprannominato da quando porta gli occhiali) a sperimentare finalmente se l’autore di quell’articolo avesse ragione “…la guardo. Lineamenti dolci. Occhi scuri e profondi dietro un paio di occhiali leggeri. Belle labbra, sì, l’ha dipinta Giotto, O forse il Masaccio. Chissà…come si descrive un bacio? Bisognerebbe chiederlo a uno scrittore…secondo il metro da ieri non sono cresciuto di un centimetro. Ma secondo me stavolta si sbaglia di grosso. Mi sento molto più alto e, se ripenso a ieri, tocco il cielo con un dito”.

Immagino che l’autore sia un appassionato di calcio data la terminologia specifica che usa per descrivere gli incontri calcistici tra le scuole medie a cui partecipa il protagonista e deduco che conosca bene questa fascia d’età per come è riuscito in modo perfetto a descrivere gli stati d’animo dei tanti protagonisti che hanno tutti un soprannome, un nickname diremmo oggi, in base alle caratteristiche fisiche.

Come avrete dedotto da queste mie parole è un libro da leggere e da regalare, bravo Marco!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*