“In amore vince chi frigge!” Allora…Tutti ad Ascoli!

Print Friendly, PDF & Email

“In amore vince chi frigge!”
Tutti ad Ascoli per la dodicesima edizione di Fritto Misto!
– 22 Aprile/ 1° Maggio 2016

Dall’Oliva tenera ascolana Dop ai Bitterballen olandesi, dai Pasteis de Bacalhau portoghesi allo gnocco fritto di Modena: le specialità marchigiane si incontrano con quelle della cucina nazionale ed internazionale a Fritto Misto 2016!

Dal 22 Aprile al 1° Maggio, all’insegna del claim, In amore vince chi frigge! torna, ad Ascoli Piceno la dodicesima edizione della kermesse dedicata alla frittura organizzata da Tuber Communications e dall’agenzia Sedicieventi, con il patrocinio della Regione Marche, della Provincia e del Comune di Ascoli Piceno, il supporto della Camera di Commercio di Ascoli Piceno e la collaborazione di numerose associazioni di categoria del territorio.

La Rassegna Nazionale degli Oli Monovarietali, promossa da ASSAM e Regione Marche sarà solo una delle novità della manifestazione che quest’anno, per la prima volta, grazie alla collaborazione con Piceno Open – Vinea Qualità Picena, ospiterà in anteprima la presentazione delle nuove annate dell’Offida Docg e Rosso Piceno Superiore.

Special guest di Fritto Misto 2016 sarà Andy Luotto, che si esibirà in spettacolari cooking show utilizzando Le Farine Magiche del Gruppo Lo Conte, main sponsor della kermesse.

Errico Recanati, Daniele Citeroni, Aurelio Damiani, Enrico Mazzaroni, Rosaria Morganti, e Sabrina Tuzi, fra gli Chef più apprezzati del panorama culinario nazionale, saranno invece attesi ospiti dell’area Vini e Street Food di Marca gestita dal Consorzio di Tutela Vini Piceni che firmerà anche l’Enoteca.

A Fritto Misto non si mangia soltanto! In programma tanti interessanti appuntamenti informativi proposti dalla Regione Marche che, tramite l’Assessorato all’Agricoltura, organizzerà una serie di convegni e seminari dedicati all’attuazione del Piano di Sviluppo Rurale.

In calendario, anche i laboratori “Cucina la tua oliva”, per insegnare ai bambini a riconoscere e preparare le famose olive all’ascolana, riempite con impasto di carne e fritte in olio bollente.

All’interno del Palafritto, allestito in piazza Arringo, il ricco percorso di assaggi si snoderà fra il tradizionale fritto misto all’ascolana e l’esotica tempura giapponese, in un irresistibile crescendo di gusto da assaporare appieno utilizzando anche la Fritto Card, la carta servizi ufficiale di Fritto Misto che dà diritto a tanti sconti e graditi omaggi.

In più, Fritto Misto ospita Averna & Don Salvatore in tour (www.averna.it): il viaggio che porterà il famoso amaro siciliano nelle più gustose kermesse culinarie. Presso lo stand di Don Salvatore, potrete divertirvi con giochi a tema, scattare foto ricordo e, naturalmente, degustare Amaro Averna.

Pronti a lasciarvi andare? In amore vince chi frigge!
Vi aspettiamo a Fritto Misto 2016!

www.frittomistoallitaliana.it

Fritto Misto 2016, tutto il programma!

Palafritto | Tutti i giorni | ore 12.00/15.00 – 18.00/22.30
Porta dritto nel cuore del gusto il ricco percorso di assaggi proposto nel Palafritto, autentico tempio della frittura che anche quest’anno propone più di quaranta ricette, selezionate fra le migliori specialità della cucina italiana e internazionale. Tutti i giorni, direttamente dal Lazio, il pubblico di Fritto Misto potrà assaporare baccalà, carciofi alla romana e borragine, proposti da Fabrizio Cingolani. Gli immancabili arancini, cannoli e panelle preparati da Lucia Mazzullo delle Onde Iblee di Siracusa delizieranno gli amanti della cucina siciliana. Regine indiscusse della manifestazione saranno le Olive ascolane del piceno Dop, messe nel cartoccio insieme a cremini, involtini di Biancolina, ciliegine di fiordilatte e agnello fritto dal Fritto Misto Kitchen Staff in collaborazione con Fritto Misto Lab. Sempre il Fritto Misto Kitchen Staff, insieme alla Pizzeria del Centro di San Benedetto del Tronto, tenterà i buongustai con fiori di zucchine in pastella, fiori di zucchine con alici e mozzarella in pastella e zucchine julienne. Saranno, invece proposti in collaborazione con il Pastificio Leonardo Carassai, i succulenti maccheroncini di Campofilone Igp con ragù di pallotte abbruzzesi. Fra le specialità marchigiane anche il coniglio fritto, del Ristorante Azzurra di Acquaviva Picena, e il tris di bomboloni, la crema pasticcera, la crema cioccolato e la confettura di visciole dell’Antico Caffè Soriano di San Benedetto del Tronto. La Pizzeria Mammarosa di Ortezzano, proporrà la sua irresistibile pizza fritta, mentre Ennio Nunziato della Nuova Pescheria Picena stuzzicherà il palato dei visitatori con frittura di paranza. Chi ama le eccellenze della gastronomia pugliese non vorrà perdere i fragranti panzerotti di Giancarlo Capriati della Pazzeria Dregher di Bari. Gli amanti della cucina etnica potranno assaporare empanadas, fajitas, arepas, alfajore e sangria sapientemente preparate da Mecedes Tjero della Degusteria Akisito di Torino. Sempre dal capoluogo piemontese arriveranno involtini primavera, papa rellena, montaditos e anticucho messi in padella da Joseph Mendoza del ristorante El Tambo che, grazie alla Cucina Chifa si aprirà a suggestioni di gusto del Sudamerica con contaminazioni asiatiche. A mettere in padella i sapori del Libano e del Medioriente sarà Chafic Kanaan de Il Giardino Erboso che proporrà falafel, fataier e cheeseroll.

Anche quest’anno, i fritti senza glutine dell’Associazione Italiana Celiachia, saranno protagonisti dell’area gluten free con olive ascolane, formaggio, supplì, pollo e fritto di paranza.

Palafritto | 22/26 Aprile | ore 12.00/15.00 – 18.00/22.30
Fra le invitanti novità dell’edizione 2016, gli sfiziosi Bitterballen olandesi e i tradizionali Pasteis de Bacalhau portoghesi, saranno proposti dal 22 al 26 Aprile da Felipe Da Cunha di Indaco Food. Negli stessi giorni, chi apprezza i sapori orientali potrà scegliere fra tempura, kara Age e kushi Age del cuoco giapponese Yoshiyuko Saito; chi predilige le tipicità italiane potrà degustare moddizzosu con lardo e sa frue, ravioletti al pecorino sardo con zabaione di agrumi preparati da Daniel Gianni di Porto Torres.

Palafritto | 27 Aprile/1° Maggio | ore 12.00/15.00 – 18.00/22.30
Grazie all’Ape Food Osteria Bastian Contrario, dal 27 Aprile fino al termine della kermesse, lo gnocco fritto e la frigella (entrambi proposti nelle varianti vecchia Modena, al prosciutto di Parma e alla confettura di visciole) delizieranno il palato di intenditori e buongustai. Direttamente dall’Inghilterra arriveranno fish & chips, preparati da Mario De Angelis e William Grigg.

Per gustare le ricette preferite fra quelle proposte nel Palafritto basterà munirsi dell’apposito ticket in vendita presso l’Info Point di Piazza Arringo al costo di 12 euro, ricevendo in omaggio anche una degustazione di Amaro Averna e una degustazione di acqua Frasassi.

Fritto Card
Per consentire al pubblico di godere appieno della manifestazione, torna a grande richiesta la Fritto Card! La carta servizi ufficiale di Fritto Misto dà diritto ad agevolazioni e sconti negli stand e nei circuiti culturali della città. Permette inoltre di ritirare graditi omaggi durante la kermesse: 1 bibita gratuita presso lo stand Paoletti, una degustazione gratuita presso lo stand Meletti e presso lo stand Piceno Open, un aperitivo all’italiana gratuito presso lo stand Derby Blue in Piazza Arringo. Da cogliere al volo anche la partecipazione gratuita a un cooking show di Andy Luotto e a un appuntamento di degustazione dei prodotti della Biodiversità (23/25 Aprile). Incluse nella Fritto Card anche le riduzioni per la mostra “Francesco nell’arte da Cimabue a Caravaggio” e per le visite guidate (sia “small” che “large”) alla città di Ascoli.

Vini e Street Food di marca | Tutti i giorni | ore 12.00/15.00 – 18.00/22.30
Dopo il clamoroso successo dello scorso anno, torna più ricca che mai l’area Vini e Street Food di marca che vedrà ai fornelli grandi Chef e rinomati Maestri di cucina, pronti a cucinare dal vivo i loro piatti, proponendoli in abbinamento ai vini più adatti.
A inaugurare l’attesa parata di Chef sarà Enrico Mazzaroni (del Ristorante Il Tiglio di Montemonaco) che, venerdì 22 e sabato 23 Aprile, preparerà Chitarra di Campofilone al ragù di coniglio, lime e brodo di zenzero, accompagnato da pollo fritto black end white e pa’ stungo (pancetta di maiale arrosto, insalata trovata, lenticchia fritta e pane integrale).
Domenica 24 Aprile sarà la volta di Sabrina Tuzi (della Degusteria del Gigante di San Benedetto del Tronto), che metterà nel piatto Picenoburgher, carciofi bouche e quinto quarto crock (cotica di maiale, trippa di vitellone soffiata e fegato fritto).
Lunedì 25, martedì 26 e mercoledì 27 Aprile, il re della cucina sarà Aurelio Damiani (della Trattoria Damiani e Rossi di Porto San Giorgio) che proporrà brandade di baccalà, maccheroncini di Campofilone al crudo di pomodoro con ragù di gamberi rosa e basilico fritto e filetto di Nasello arrosto.
Giovedì 28 Aprile sarà la volta di Daniele Citeroni (dell’Osteria Ophis di Offida) che proporrà mozzarella in carrozza al cucchiaio, tortellini fritti in brodo e baccalà, erbe aromatiche e zafferano.
Nei giorni seguenti, venerdì 29 e sabato 30 Aprile, a mettersi ai fornelli sarà Rosaria Morganti (del Ristorante Due Cigni di Montecosaro Scalo), che proporrà al pubblico carciofi di Montelupone in tempura allo zafferano, tagliatelle fritte con parmigiano fritto e polpette fritte di bollito di Marchigiana con gelato salato di fave e melissa.
A concludere la sessione Vini e Street Food di Marca sarà domenica 1° Maggio Errico Recanati (del Ristorante Andreina di Loreto) che preparerà pasta e fagioli e cotiche croccanti, crocchetta di agnello dei Sibillini e maionese di asparagi, oltre a panino di vitello croccante e giardiniera affumicata.

I cooking show di Fritto Misto

Atteso ospite di Fritto Misto, Andy Luotto, sarà protagonista di spettacolari cooking show che, in giorni diversi, porteranno alla ribalta anche altri blasonati Maestri di Cucina.
Chef sopraffino noto al grande pubblico anche come attore comico per l’indimenticabile partecipazione alla band di Renzo Arbore, Luotto, si esibirà il 1° Maggio e il 24, 25 e 30 Aprile, quando preparerà fragranti fritture utilizzando i prodotti dell’azienda Le Farine Magiche del Gruppo Lo Conte. Firmato da Le Farine Magiche sarà anche l’appuntamento di sabato 23 Aprile quando, alle ore 20.00, Salvatore Di Matteo sfornerà pizza fritta a volontà.
Lo stesso giorno, alle ore 11.00, Enrico Mazzaroni proporrà una degustazione di piatti a base di prodotti della Biodiversità Agraria, nell’ambito di un appuntamento a cura dell’Assam che firmerà anche gli show cooking di Sabrina Tuzi e Aurelio Damiani in programma rispettivamente domenica 24 Aprile e lunedì 25 Aprile alle ore 16.30. La Patata di Palmiano finirà nel piatto durante la degustazione a cura della Pro Loco dell’omonima frazione marchigiana, prevista per venerdì 29 Aprile alle ore 17.00, mentre domenica 1° Maggio, la degustazione di cocktail a base di Bibite Paoletti, concluderà la ricca sezione di cooking show.

Area Beverage | Tutti i giorni | ore 12.00/15.00 – 18.00/22.30
Ad accompagnare le specialità fritte non mancherà la selezione di bevande presso l’Enoteca delle Marche. Qui, grazie alla rinnovata collaborazione con il Consorzio di Tutela dei Vini Piceni, l’Istituto Marchigiano di Tutela Vini e il Programma di Sviluppo Rurale Marche, saranno presenti le più prestigiose etichette della Regione, da assaporare in abbinamento ai tanti piatti proposti.
Per gli appassionati di birra, tornerà A tutta birra!, un esclusivo spazio firmato dal Birrificio il Mastio di Urbisaglia, dedicato alla birra per conoscere e provare tutti i gustosi e inaspettati abbinamenti fra la bionda più famosa e la frittura.
Quest’anno, inoltre, nello spazio Tutti in Fermento, a cura di Copagri Marche, chi ama i prodotti brassicoli, potrà intraprendere un inedito viaggio fra i malti, i colori e i sapori delle birre marchigiane.

Lezioni da Bere
Guidati da esperti membri della Fondazione Italiana Sommelier e in collaborazione con il Consorzio di Tutela dei Vini Piceni e l’Istituto Marchigiano di Tutela dei Vini, i visitatori potranno partecipare a prestigiose sessioni di degustazione delle eccellenze vinicole regionali. Si comincia il 23 Aprile, alle ore 18.00, con Lo famo strano, degustazione dell’Offida Pecorino Docg, appuntamento che vedrà la partecipazione di Fede e Tinto, brillanti conduttori di Decanter (Radio2 Rai). Domenica 24, alla stessa ora, è prevista una Verticale di Verdicchio Classico dei Castelli di Jesi, nell’ambito della quale a finire nel bicchiere sarà la Lacrima di Verdicchio. Sabato 30 Aprile, sempre alle ore 18.00, sarà la volta di Facce da Lacrima, degustazione di Lacrima di Morro d’Alba. Domenica 1 Maggio, a chiudere la sessione di degustazioni sarà l’Offida Rosso Docg, nell’ambito dell’appuntamento Quando l’Offida Docg si tinge di rosso.

I Vini dal Caveau
Per la prima volta a Fritto Misto le aziende del Consorzio Vini Piceni stapperanno grandi vini d’annata! Intenditori e semplici appassionati potranno partecipare a mini lezioni in compagnia dei produttori e dei sommelier della FIS.

Tredicesima Rassegna Nazionale degli Oli Monovarietali | 23 e 24 Aprile | Piazza del Popolo
Importante novità di quest’anno, la Tredicesima edizione della Rassegna Nazionale degli Oli Monovarietali, organizzata da Assam e Regione Marche, fa il suo ingresso a Fritto Misto! Per l’occasione, circa cinquanta aziende provenienti da tutta Italia proporranno al pubblico i loro oli monovarietali di eccellenza in una tensostruttura appositamente allestita nella splendida Piazza del Popolo.
La Sala Ceci della Pinacoteca di Ascoli Piceno ospiterà, sabato 23 alle ore 15.30, l’incontro tecnico dal titolo “Identità territoriale degli oli monovarietali”, al termine del quale sarà presentato il catalogo degli oli monovarietali, edito da New Business Media, e verranno consegnati i riconoscimenti speciali: “Oli di eccellenza” e “Varietà autoctone di nuova presentazione”.
Per tecnici ed esperti assaggiatori sono previsti, domenica 24, alle ore 9.30, un seminario di aggiornamento sugli oli monovarietali e il gioco a squadre “Indovina la varietà.
Non mancheranno iniziative rivolte al grande pubblico, a partire dal mini corso “L’A B C dell’assaggio” sabato mattina alle ore 9.30. La giornata di lunedì 25 Aprile sarà dedicata alla biodiversità agraria nelle Marche: la tensostruttura in Piazza del Popolo ospiterà il mercatino dei prodotti della Biodiversità Agraria, oltre ai produttori di oli monovarietali.

PICENO OPEN
Piazza Arringo | Tutti i giorni
Dopo il successo degli anni precedenti, è confermata anche per il 2016 la partnership fra Fritto Misto e Piceno Open, Vinea Qualità Picena, un progetto di filiera realizzato da Vinea, cooperativa di produttori viticoli operanti nella Provincia di Ascoli Piceno, con l’obiettivo di promuovere e valorizzare i prodotti a denominazione di origine protetta e quelli derivanti da agricoltura biologica del territorio piceno. Nel progetto rientrano gli eccellenti vini la cui gamma si compone dell’Offida Docg (Passerina, Pecorino e Offida Rosso), del Rosso Piceno, anche nella versione Superiore e del Falerio dei Colli Ascolani; le Olive ascolane del Piceno, il vitellone bianco dell’Italia Centrale e i numerosi prodotti da agricoltura biologica, in particolare l’olio extravergine di oliva.

Tutti i giorni, dalle ore 12.00 alle ore 15.00 e dalle ore 18.00 alle ore 22.30, sarà possibile partecipare alla degustazione di bruschette di olio biologico e Oliva Ascolana del Piceno Dop.

Piceno Open Anteprima
Piazza del popolo | 30 Aprile/1° Maggio
Grazie alla collaborazione con Piceno Open Anteprima, sabato 30 Aprile e domenica 1° Maggio, gli appassionati di vini potranno assaggiare in anteprima tutta la produzione vinicola Picena. Per la prima volta, infatti, in seno al progetto di Filiera Piceno Open realizzato dalla Vinea e dal Consorzio Vini Piceni, le nuove annate dell’Offida Docg (Passerina, Pecorino e Offida Rosso) e del Rosso Piceno Superiore avranno uno spazio dedicato nell’ambito di Fritto Misto.

Cucina la tua oliva
Piazza Arringo | 26, 27, 28, 29 Aprile | Sessioni ore 9.00, 10.00, 11.00
Torna, in collaborazione con Piceno Open, Vinea Qualità Picena l’appuntamento gratuito per i piccoli appassionati di frittura, con il laboratorio manipolativo Cucina la tua oliva che si terrà martedì 26, mercoledì 27, giovedì 28 e venerdì 29 Aprile, in tre sessioni giornaliere alle ore 9.00, alle ore 10.00 e alle ore 11.00. Gli alunni della scuola d’infanzia e della scuola primaria potranno apprendere come realizzare la classica oliva ascolana secondo la ricetta originale e mangiarla appena cotta.

Incontri e Seminari
Per chi oltre al gusto, desidera ampliare le conoscenze ed appagare la propria curiosità, Fritto Misto offre quest’anno un interessante ciclo di seminari proposti dalla Regione Marche che, tramite l’Assessorato all’Agricoltura, organizzerà una serie di appuntamenti dedicati all’attuazione del Piano di Sviluppo Rurale. Si comincia domenica 24 Aprile, alle ore 10.00, con “La carta d’identità dell’olio che consumiamo in Italia”, avvincente dibattito condotto da Fede e Tinto. Lunedì 25 Aprile sarà la volta del convegno “Quale integrazione fra cultura ed eventi: le possibili convergenze”. Ai lavori, che si apriranno alle ore 10.00 parteciperanno Gianluca Gregori, Pro Rettore dell’Università Politecnica delle Marche e Stefano Papetti, Direttore della Pinacoteca Civica di Ascoli Piceno. Venerdì 29 Aprile, alle ore 19.00, sarà la volta de “La cucina a regola d’arte”, presentazione della 3° edizione e degustazione di prodotti tipici della Valdaso, a cura di Cia e Copagri Marche. Lo stesso giorno, alle ore 10.00, sarà presentato “Il bastone intelligente”, progetto realizzato da studenti ascolani e realizzato in Cina. L’appuntamento è a cura della Camera di Commercio di Ascoli Piceno che firmerà anche il convegno “L’economia del castagno”, in programma sabato 30 Aprile, alle ore 10.00.

Anche quest’anno Citrosodina rinnova la sua presenza in evento! Presso il proprio stand, nelle giornate di sabato 23 e domenica 24 Aprile, i visitatori potranno assistere a coinvolgenti cooking show condotti da un esperto blogger e partecipare a simpatiche sfide culinarie.

Dieci giorni di degustazioni, incontri e approfondimenti per conoscere e apprezzare la più tradizionale e amata tecnica di cottura vi aspettano a Fritto Misto 2016.

Venite a trovarci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*