Darfo Boario Terme saluta gli artiglieri

Print Friendly, PDF & Email

foto anartiSuccesso di pubblico e grande entusiasmo per il  XXIX Raduno Nazionale degli Artiglieri d’Italia a Darfo Boario Terme. La popolazione ha accolto gli appartenenti all’arma “dotta” in un incontro che sarà ricordato per il grande numero di partecipanti nonchè per la precisa e puntuale organizzazione.

Un fine settimana, quello appena trascorso, che vuole essere ricordato come momento importante nella storia dell’ANARTI (Associazione Nazionale Artiglieri d’Italia): cerimonie ufficiali, momenti di riflessionie uniti a ore in cui l’entusiasmo e il desiderio di stare insieme hanno ricreato quello spirito di corpo tanto caro  ai militari. Sullo sfondo, la presenza delle autorità locali che non hanno mai fatto mancare il proprio sostegno.

Tutto il calore lo hanno percepito i circa 7.000 artiglieri che hanno sfilato per l’evento finale risultato assai suggestivo.La presenza della Féderation National d’Artillerie francese, della delegazione ANArtI di Melbourne, e di rappresentanze associative austriache, svizzere e spagnole, ha conferito alla manifestazione un carattere internazionale e ha rafforzato la fratellanza d’armi e lo spirito di cameratismo in un’Europa fondata sulla pace.

Il Generale Rocco Viglietta, Presidente Nazionale A.N.Art.I., ha letto il messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ha elogiato l’impegno senza riserve cui da sempre si ispira l’Artiglieria e che le hanno permesso di scrivere onorevoli e prestigiose pagine della storia del nostro Paese, in Patria come all’estero. Il Presidente Viglietta ha poi proseguito la sua allocuzione, ringraziando gli Artiglieri arrivati da ogni parte d’Italia e ricordando i valori su cui si fonda l’Associazione, fra cui l’amor di Patria e il senso del dovere.

1 commento


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*