“7? No, 7 miliardi!” a Bari si parla di diritti umani ed ambientali

Print Friendly, PDF & Email

Si terrà giovedì 11 maggio a Bari “7? No, 7 miliardi!”, evento che vedrà la partecipazione delle più attive associazioni in materia di difesa dei diritti umani e ambientali.

Un incontro che richiamerà, dalle ore 15, presso l’Aula Magna del Politecnico di Bari, i rappresentanti di Amnesty International, Banca Etica, Caritas, CNCA, Emergency, Greenpeace e Migrantes e vedrà la partecipazione di padre Alex Zanotelli, voce dei senza voce, testimonianza radicale e critica verso l’attuale sistema politicoeconomico in cui continuano ad aggravarsi vecchie e nuove miserie.

La scelta della città di Bari come sede di “7? No, 7 miliardi!” è dovuta alla contemporanea presenza del G7 Finance Meeting dall’11 al 13 maggio, riunione dei ministri delle finanze di Canada, Francia, Germania, Giappone, Italia, Regno Unito e Stati Uniti, nonché dei governatori delle rispettive banche centrali e del Commissario Europeo per gli affari economici e monetari.

In questa circostanza, “Le persone prima del profitto: strade diverse per contrastare le disuguaglianze”, la traccia di lavoro scelta dalle associazioni, intende sottolineare l’importanza del valore della dignità della persona di fronte alle logiche dell’economia. Il programma prevede, a partire dalle ore 15, dopo i saluti istituzionali e di presentazione dell’evento, una sessione plenaria di apertura il cui protagonista sarà il missionario Alex Zanotelli.

A seguire, le singole associazioni gestiranno in parallelo diversi workshop tematici; le conclusioni, curate dal sociologo e saggista Leonardo Palmisano, avranno luogo in una sessione plenaria di chiusura. In particolare, i singoli workshop, della durata di circa due ore, si articoleranno: – “Decidiamo noi! I diritti delle popolazioni native e la loro tutela”, a cura del Coordinamento Diritti Economici, Sociali e Culturali della Sezione Italiana di Amnesty International; – “Gioco delle banche”, a cura del Coordinatore GIT BA di Banca Etica; – “Nuove forme di accoglienza e protagonismo dei migranti”, a cura dei referenti di Caritas, Migrantes e CNCA Puglia; – “La guerra si può solo abolire. Il diritto alla cura come rimedio alla diseguaglianza”, a cura dei volontari del gruppo Emergency Bari; – “Conflitti ambientali”, a cura del Coordinatore del gruppo Greenpeace Bari.

http://greenpeacebari.blogspot.it/

http://www.greenpeace.org/italy/it/#

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*