Arrivederci isola

Print Friendly, PDF & Email

Spiagge magnifiche bagnate dall’Oceano Pacifico e dal Mar dei Caraibi, cielo tinto di un azzurro pastello baciato dal sole caldo, nessuna nuvola all’orizzonte, solo pace e silenzio. L’Honduras è uno dei paradisi terrestri tra i più belli del mondo e ancora una volta ha prestato le sue meraviglie alla tv e in particolar modo al mondo dei reality.

Conclusa poche ore fa la 13° edizione dell’Isola dei Famosi, condotta da Alessia Marcuzzi, il vincitore è Nino Formicola (64 anni) che sbaraglia la concorrenza giovanile e si aggiudica la vittoria, una vittoria più che meritata.

Il pubblico, come sempre sovrano, ha eletto il vincitore che più di tutti si meritava il primo posto, ha premiato l’intelligenza e l’umiltà, scartando arroganza e vaneggiamenti. Formicola si è saputo mettere in gioco mostrando al pubblico da casa il suo vero Io. Sul podio anche Bianca Azei e Amaurys, rispettivamente seconda e terzo.

Quest’edizione, tra le più tormentate dagli scandali, è finalmente giunta al capolinea e la povera Alessia Marcuzzi, attapirata nuovamente da Valerio Staffelli proprio lunedì prima del verdetto finale, può tranquillamente tirare un respiro di sollievo. La conduttrice infatti ha saputo condurre il programma in modo discreto, l’argomento “canna sull’isola” ovviamente l’ha scossa parecchio tanto da alzare la voce contro la Henger in diretta e poi essere di nuovo bersagliata dai media e sui social successivamente. Questa situazione poteva essere gestita in altro modo e tutto il corollario che si è creato intorno ha fatto sì che la qualità del programma calasse profondamente. Ma la Marcuzzi, forte e impavida come sempre, sicuramente riporrà in un piccolo cassetto della sua mente tutti i fatti accaduti e gli errori commessi durante questa avventura, in modo da non replicarli nella prossima edizione, magari.

E invece per quanto riguarda i suoi compagni di squadra, la Venier e Bossari? Alcuni li hanno definiti, cauti, mentre per altri potevano dare un po’ di pepe al programma. Forse quest’accoppiata non è stata proprio quella vincente?

Quindi tra urla, scoperte scioccanti, canna-gate, nemici venuti dal passato, gli ex-naufraghi sono di nuovo a casa pronti a riprendere la loro normalità, al vincitore è stato dato il suo premio, l’isola è stata abbandonata e lo studio ha, per ora, spento le sue luci, non ci resta che attendere il prossimo anno. Arrivederci Isola!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*