#ILSUONODELLANTIMAFIA

Print Friendly, PDF & Email

La mafia è un fenomeno umano e come tutti i fenomeni umani ha un principio, una sua evoluzione e avrà quindi una fine”, recitava Giovanni Falcone.

Può qualcosa proveniente dalla mente umana mietere così tante vittime, può aprire davanti a sé un così grande varco in cui solo morte e disperazione predominano, può governare in silenzio e non essere abbattuto?

Grandi nomi, grandi uomini hanno lottato contro questa organizzazione criminale retta da omertà e regolata da riti, ma invano, sono riusciti però a scalfirla più volte e hanno creato su questo muro, apparentemente impenetrabile, delle piccole crepe.

In tv non se ne parla spesso e pochi sono i libri che trattano questi argomenti, si ha paura di parlare, di esprimere la propria opinione, il proprio pensiero; il timore immobilizza, rende vulnerabile, servile, il coraggio sparisce e ti ritrovi disarmato.

Lunedì 30 Aprile presso il Binario 7, Ragusa, si svolgerà un evento chiamato “#ILSUONODELLANTIMAFIA”, finalizzato a trasmettere non solo con le parole ma anche con l’arte della musica e del disegno un concetto di cui molti hanno ancora timore di parlare.

La serata sarà aperta alle ore 21 da Soulcè che reciterà un suo pezzo per poi continuare con un Contest di brani inediti, organizzato da Felix de Almeida che nel 2017 ha fondato Level Up a Palermo e ora sta lavorando con la Green Line Label, il quale è suddiviso in due fasi: nella prima ogni artista porterà 16 barre a cappella e si esibirà con un brano inedito; nella seconda fase invece verranno selezionati solo 8 finalisti che si scontreranno a suon di musica per accedere alla finale, a quest’ultima solo 2 potranno contendersi il primo premio.

Oltre al contest ci saranno ospiti del calibro di Kento,attivista, blogger,esponente italiano della musica Rap e il grande dj Angelo Ferreri.

Ad arricchire l’ambiente e dare quel tocco in più ci sarà la mostra di disegno realistico in memoria delle vittime della mafia, a cura di Monica Accarpio.

Qual’è lo scopo della serata? Con #ilsuonodellantimafia si vuole mettere in luce la lotta contro il potere, contro qualsiasi forma di potere, le verità nascoste. Vogliamo far conoscere a tutti la storia delle vittime di mafie, ad esempio, di una Rita Atria, una ragazza che si è suicidata perché non aveva fiducia nello Stato. Testimone di Giustizia all’epoca di Borsellino, una volta che quest’ultimo fu ucciso, la paura ha avuto su di lei la meglio e ha scelto il suicidio.”, ci raccontano gli organizzatori.

Cosa vi aspettate? E’ una serata che non è semplice trovare in questa città, è organizzata in un certo modo, con un concetto di fondo veicolato dall’arte. Qui c’è tutto: l’arte figurativa, la poesia, la musica, un contest organizzato da un collettivo di Palermo che viene qui apposta quindi speriamo ci sia tanta gente e “diversa”.”

Siete in collaborazione con qualcuno? No, ognuno di noi sta dando una mano. Nessuna collaborazione con enti o associazioni. Siamo solo noi e il bello è proprio questo”.

Perché proprio a Ragusa? Come mai al Binario 7? E’ una bella iniziativa che sposo pienamente”, ci risponde il proprietario del locale “la mafia è un elemento presente in Italia che va combattuto. Il tutto è stato fatto senza scopo di lucro, l’unico obiettivo che abbiamo è far sapere a tutti che certe mafie vanno combattute. Quando mi hanno presentato il progetto ho subito accettato di collaborare con loro ed aiutarli ad organizzare questo evento”.

Quindi la parola d’ordine è fare rumore, il silenzio non è concesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*