A bit of [hi]story: l’informatica raccontata alle famiglie

Print Friendly, PDF & Email

Sarà un weekend all’insegna della cultura a Torino.
Oltre al Salone Internazionale del Libro, infatti, aprirà le porte della “storia dell’informatica” anche il festival dell’innovazione A bit of [Hi]story, organizzato dall’associazione culturale Museo Piemontese dell’Informatica.

L’evento, giunto ormai alla sua terza edizione, si terrà presso lo Impact Hub Torino il 12 e 13 Maggio e coinvolgerà persone, aziende, istituzioni, speaker e startup in più di trenta attività.

Abbiamo incontrato Elia Bellussi, curatore dell’evento, “è evidente quanto sia sentito il bisogno della popolazione di nozioni in ambito digitale. Vediamo ogni giorno imporsi nuove tecnologie – ma stiamo perdendo di vista quale impatto esse abbiano sulla società. Con “A bit of [hi]story”, vogliamo dare uno strumento per poter comprendere e per poter gestire correttamente questo cambiamento. In particolare cercheremo di rendere partecipi le nuove generazioni, i cosiddetti nativi digitali, in modo che possano essere fruitori consapevoli”.

A bit of history, Torino

Ogni anno la conferenza ha un tema differente, e quello di quest’anno sarà legato alla “Musica e scrittura. Come l’informatica ha influenzato la produzione e la fruizione di musica e testi“.
Sempre di più l’informatica influenza anche una pratica come quella di produrre testi o musica: non solo sempre più persone usano il proprio cellulare o tablet o e-reader ma siamo passati dalle macchine di Gutenberg ai word processor, ai software di impaginazione alle intelligenze artificiali che producono proprio i testi.

Stessa sorte la si è avuta in ambito musicale. I computer hanno aiutato molti compositori a trovare nuove vie per trasformare i loro pensieri in musica e, anche qui, l’intelligenza artificiale viene usata, in via sperimentale, per produrre musica. Abbiamo poi, servizi online che rendono disponibile la fruizione in streaming e che suggeriscono possibili scelte in base ai brani ascoltati.

Data l’importanza della manifestazione, l’evento è quindi legato al Salone Internazionale del Libro tanto da farlo rientrare negli eventi del Salone OFF.

Tanti i relatori nazionali e internazionali e le attività , totalmente gratuite per tutte le età: dai piccini ai più senior, chiunque potrà districarsi tra quesiti di logica booleana, schede arduino e robot di ultima generazione.

A bit of [hi]story vi aspetta il 12 e 13 Maggio 2018 presso l’Impact Hub di Torino, in Via F. Cigna 96/17D a Torino.
Per maggiori informazioni sull’esposizione e gli eventi, vi rimandiamo al sito ufficiale della manifestazione.

A bit of history, Torino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*