Bentornata marcialonga

Print Friendly, PDF & Email

Ritorniamo con la mente al passato, a quegli eventi felici che hanno segnato in modo particolare la nostra vita, facciamo un tuffo dentro quei ricordi e non troviamo altro che parole positive. Un sorriso. Occhi bassi. Ancora quel ricordo è lì, così lucido, così limpido come se fosse rimasto in stand-by per molto tempo e tu avessi un telecomando mentale in grado di premere play per rivederlo e farti provare le stesse emozioni di quando lo vivesti in prima persona. Un ricordo in grado di suscitare tali emozioni ancora oggi, dopo oltre 15 anni, è la famosa “Marcialonga” dell’Avis che ogni anno riusciva a coinvolgere centinaia e centinaia di persone, grandi e piccini, armati di allegria ed entusiasmo pronti a correre o camminare per le vie storiche della città e scoprire la bellezza delle viuzze non molto battute.

E bene sì, dopo ben oltre 15 anni ecco ritornare l’attesissima Marcialonga dell’Avis, un appuntamento che molti attendevano da tempo.

La tradizionale camminata porterà con sé innovazione ma anche tanta tradizione.

Come ricorderemo, i percorsi cambiavano di anno in anno ma si snodavano sempre tra Ragusa e Ragusa Ibla, invece quest’anno il tragitto sarà lungo ben 5 km con partenza e arrivo proprio davanti alla sede di Avis, Ragusa. L’evento interesserà le vie: V.E.Orlando, Piazza Igea, Via Migliorisi, Via Risorgimento, Viale Sicilia, Piazza del popolo, Via Ten. Lena, Piazza Libertà, Viale del Fante, Via Palermo, Via Salvatore, Via Mario Leggio, Corso Italia, Via G. Matteotti, Via Diaz, Via Rapisardi, Piazza poste , Ponte san Vito, Piazza Cappuccini, ponte Vecchio, Corso Vittorio Veneto, Via Roma, Ponte Nuovo, Via Pennavaria.

Quindi il centro storico di Ragusa sarà, dopo tanto tempo, il protagonista assoluto di questo ritorno al passato.

Ci saranno due centri ristoro, in cui verranno distribuite bibite e vivande varie, uno in Piazza poste e l’altro davanti alla sede Avis.

Famiglie, gruppi di amici, camminatori esperti come i gruppi “Amunì” e “Siemu a peri”  e non, si riuniranno il 27 maggio non per sfidarsi, non per competere, ma per trascorrere una domenica diversa da solito all’insegna dell’unione, del divertimento e dello sport.

Avis è famiglia, è casa, è il luogo in cui i tanti, tantissimi donatori si recano ogni giorno per donare non solo il proprio tempo ma anche una parte di loro in nome della solidarietà. Proprio perché Avis ha creato questa grande famiglia ci si aspetta tanta partecipazione da parte dei cittadini ragusani.

Che aspetti? Corri ad iscriverti presso  l’Avis in Via della Solidarietà, 1. C’è tempo fino al 26 maggio (tutti i giorni dalle 16,30 alle 19,30). L’indomani si “marcia”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*