Primo step da maturi

Print Friendly, PDF & Email

La maturità. Il passo più importante di un adolescente. Un periodo della vita in cui l’indecisione fa da padrone alla tua vita. È l’anno delle scelte, dei cambiamenti, è il passo avanti che devi fare nella tua vita, è il primo grande traguardo da oltrepassare prima di catapultarsi nella realtà, quella stessa realtà che devi costruirti da solo, fatta di decisioni più o meno sbagliate, di strade con più o meno ostacoli. È la nuova pagina bianca di un nuovo e suggestivo capitolo che si deve iniziare a scrivere.

Oggi in tutta Italia è stata svolta la tanto attesa prima prova: la prova scritta di Italiano. Gli studenti, dalle recenti interviste e dai diversi post che sono girati sulla rete non appena terminata la prova, si ritengono alquanto soddisfatti dalle tracce proposte dal Miur.

Analisi del testo: Bassani; saggio breve artistico letterario: i volti della solitudine; saggio breve ambito socio-economico: creatività, talento e capitale umano; saggio breve ambito storico-politico: masse e propaganda; saggio breve tecnico- scientifico: dibattito bioetico sulla clonazione; tema storico: cooperazione internazionale; e infine tema di ordine generale: la Costituzione.

La traccia più gettonata è stata il saggio breve artistico sulla solitudine, nonostante le restanti, a detta di molti, erano molto facili e interessanti.

Intorno alle 10 di questa mattina ecco arrivare sul social network, Twitter, un in bocca al lupo di Luigi di Maio “In bocca al lupo a tutti i giovani che affrontano la #Maturità2018. Vivete al meglio questi giorni perché saranno indimenticabili. Noi ce la metteremo tutta per farvi trovare un’Italia all’altezza dei vostri sogni e per valorizzare il vostro talento del mondo del Lavoro”.

Segue subito dopo l’ex ministro dell’Istruzione, Mariastella Gelmini, “In bocca al lupo a tutti gli studenti oggi alle prese con la prima prova scritta della maturità. Comunque andrà, sarà una tappa fondamentale per il vostro futuro che ricorderete sempre con un po’ di nostalgia!#maturità2018”.

E non poteva non mancare Matteo Salvini che si rivolge ai maturandi con video in cui, ovviamente, fa i propri auguri e racconta del suo esame.

Concluso questo primo step adesso i maturandi devono pensare alle altre due prove scritte: la seconda prova che vedrà ogni liceo e istituto tecnico confrontarsi con le materie specifiche e il famoso e terrificante quizzone.

In bocca al lupo, ragazzi! #maturità2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*