Sinergia di mente, anima e corpo: una perfetta connessione

Print Friendly, PDF & Email

Abbiamo incontrato Alessandra Di Paola – Dott.ssa in Psicologia e Naturopatia – Socio Fondatore e Presidente dell’Associazione Culturale “La Via del Cuore” presente a Catania dal 2014, nel suo studio al Viale Jonio.

Il suo aspetto fresco, i suoi modi pacati, l’ambiente “rilassante” e gradevole  ci mettono subito a nostro agio.

Dottoressa Di Paola, di cosa si occupa un Naturopata?

Il Naturopata è l’operatore in Bio-naturali che attraverso molteplici tecniche naturali favorisce il mantenimento dello stato di benessere della persona in base alle sue caratteristiche costituzionali. Applica metodiche non mediche e non invasive per stimolare nell’individuo i suoi meccanismi interiori, considerando di questi gli aspetti costituzionali e le influenze ambientali.

Il Naturopata professionista, operando autonomamente, fornisce una consulenza, attraverso l’educazione a stili di vita “secondo natura” e favorisce l’integrazione tra salute fisica e mentale, 

utilizzando tecniche di valutazione e metodologie Olistiche (OLOS dal Greco “TUTTO”) proprie della Naturopatia. Aiuta le persone a ritrovare le Energie Interiori e le proprie potenzialità per poter riconquistare il benessere psicofisico.

Di cosa si occupa lei principalmente?

Mi occupo di promuovere la salute psicofisica  favorendo il “Ben-Essere” attraverso la Floriterapia di Bach ed Australiana, la Kinesiologia, la Riflessologia Plantare, il Respiro Alchemico e la Meditazione. La mia Laurea in Psicologia, unita alla Naturopatia, mi consente di analizzare a 360 gradi il vissuto del paziente, il momento attuale in cui emotivamente si trova e condurlo alla propria “destinazione”, mirando all’ottenimento di uno stato di serenità interiore.

 

Quali sono le principali cause che spingono le persone  rivolgersi a lei?

Le cause principali per cui le persone si sono rivolte a me sono:

  1. Difficoltà relazionali;
  2. affrontare e superare le paure;
  3. problemi di autostima e sensi di colpa;
  4. stati di confusione mentale e difficoltà di gestire ansia e stress nella vita

quotidiana;

  1. gestione della rabbia;
  2. superamento ed elaborazione di un lutto;
  3. dipendenze affettive;
  4. disturbi del Comportamento Alimentare (Anoressia-Bulimia-Vigoressia).

Come interviene?

Intervengo sempre con il colloquio “vis-a-vis” con la persona  mirando a risalire alla “causa” del malessere.  E’ importante una sorta di “scavo” interiore per scoprire l’origine della sofferenza e ottenere così, un cambio di rotta che permette di riconquistare un equilibrio fisico, mentale e spirituale. E’ altresì fondamentale analizzare il vissuto familiare passato e presente.

E’ importante l’ambiente circostante per una persona che si rivolge a lei?

Assolutamente sì! A mio parere l’ambiente in cui vengono ricevute le persone deve essere accogliente e rassicurante in quanto rappresenta il luogo dove la persona esterna  “sviscera” la propria intimità. Io, ad esempio, pongo molta attenzione ai colori. I benefici della cromoterapia sono immediati, ad esempio per il rilassamento e la serenità.

E la musica? Che effetto ha la musica sulla nostra mente?

La musica ha un potente effetto su di noi  in quanto mette in atto un processo sulla chimica naturale del cervello ed è capace di  regolare l’umore. E’ una risorsa che aiuta non solo a risvegliare i sentimenti, ma anche a favorire il rilassamento, l’apprendimento e migliorare la memoria.

Ci parli dell’Aromaterapia.

L’Aromaterapia è una delle pratiche olistiche che agisce sui processi fisici, mentali e spirituali. Il trattamento del corpo mediante oli aromatici risale almeno al 2000 a.C. e attualmente il suo valore terapeutico è sempre più apprezzato, ovviamente oltre che promosso dal Naturopata, anche da ricercatori e medici.

In testa ai malesseri delle persone, quale risultano essere più frequenti?

Nelle persone che si rivolgono a me riscontro spessissimo difficoltà a relazionarsi con sé stessi e con glie altri a causa di una bassa autostima, spessissimo accompagnata a sensi di colpa che, come una gabbia, rinchiudono la persona in un circolo vizioso dal quale comunque, è assolutamente possibile venirne fuori. Da non sottovalutare sono sensazioni di smarrimento accompagnati da paura dovute al non saper gestire ansia e stress, a cui costantemente tutti noi veniamo sottoposti quotidianamente.

 

La dottoressa Di Paola ci ha spiegato in modo esaustivo e con grande chiarezza come la salute mentale posso influenzare benignamente quella fisica.

La locuzione latina che letteralmente significa “mente sana in un corpo sano” (mens sana in corpore sano) ci indica chiaramente che bisogna curare entrambi per trovare il giusto equilibrio per giungere al benessere ed aumentare la qualità della nostra vita. A tale scopo è fondamentale la consapevolezza del se attraverso una profonda conoscenza che sfocia nell’accettazione  dei propri limiti e alla valorizzazione dei  punti di forza.

Per saperne di più sull’argomento, potete scrivere alla seguente e-mail: laviadelcuorecatania@libero.it

Il cuore allegro giova, come una medicina; ma lo spirito afflitto secca le ossa. (Proverbi di – Salomone Antico Testamento)

E come disse Robert Ingersoll: “Se dipendesse da me renderei contagiosa la salute invece che la malattia”.

Pensiamoci…

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*