Tutti a bordo! È partito il treno del gusto

Print Friendly, PDF & Email

E si sente in lontananza il suon del treno: “ciuuuf, ciuuf”, quel treno messo a nuovo per poter sfrecciare nuovamente nelle più suggestive linee ferroviarie della Sicilia.

Domenica ben due treni hanno lasciato le rispettive stazioni di Catania Centrale e di Siracusa.

Nel primo itinerario, che partiva da Catania centrale alle ore 09.00, il “Treno delle dolci devozioni”, composto da una locomotiva elettrica E646 e vetture d’epoca, aveva come destinazione Dittaino. Da qui i viaggiatori a bordo di un bus sono stati poi accompagnati presso l’area archeologica di Morgantina e nella Villa Romana del Casale di Piazza Armerina. Dopo essersi immersi nella storia e nell’archeologia, alle 18:15 hanno ripreso il treno per ritornare alla stazione centrale di Catania.

Nel secondo itinerario i nostri cari viaggiatori, a bordo di una locomotiva storica D445 a trazione diesel a cui sono state agganciate le magnifiche carrozze centoporte, son partiti alle ore 09:00 da Siracusa con il “Treno delle dolcezze di mandorla e miele e dei prodotti della terra” con destinazione, questa volta, Modica, facendo una piccola sosta presso Noto.

Due esperienze davvero suggestive in grado di connettere il piacere del cibo e della scoperta dei sapori siciliani con l’immersione nel mondo della storia.

In questi treni, infatti, vengono allestiti degli spazi per la degustazione dei prodotti tipici locali e le visite guidate nelle varie località che verranno toccate dai treni sono completamente gratuite per i passeggeri del treno storico.

Un’iniziativa unica promossa dalla Fondazione FS, con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo della Regione Siciliana, che ha stilato un calendario di appuntamenti imperdibili da qui a dicembre.  Uno tra tutti quello con il treno storico che partirà ogni sabato d’agosto da Agrigento Centrale alle 16:00 per giungere a Porto Empedocle, fermandosi ad Agrigento Bassa e Tempio di Vulcano con la possibilità di fare qualche escursione al Giardino della Kolymbetra e visita al parco archeologico della Valle dei Templi.

Il calendario completo è disponibile online sul sito della fondazionefs.it e i biglietti sono in vendita nelle biglietterie, nelle agenzie viaggio abilitate, nei self service di stazione e anche a bordo del treno senza maggiorazioni, oppure online su trenitalia.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*