Sabrina Cinili e Jillian Harmon, le armi in più della Passalacqua

Print Friendly, PDF & Email

Arrivano da Napoli, anche se una è romana e l’altra è neozelandese naturalizzata inglese. Stiamo parlando di Sabrina Cinili e Jillian Harmon, due dei nuovi acquisti della Passalacqua Ragusa, che ieri pomeriggio hanno sostenuto il loro primo allenamento in maglia biancoverde.

Che cosa vi ha spinto a scegliere Ragusa? Per te, Sabrina, si tratta di un ritorno, hai giocato per la Passalacqua nella stagione 2014/2015.
CINILI: Una delle molle è stata quella di sapere che mi avrebbe allenato Gianni Recupido. Conoscendolo, sapevo che mi avrebbe fatto lavorare bene e ho un bisogno di lavorare come lui sa.
HARMON: Da tempo mi sarebbe piaciuto giocare a Ragusa. Mi piace l’ambiente, il calore dei tifosi, ma soprattutto il modo in cui vedo il gruppo. Voglio vincere lo scudetto ancora una volta e per questo sono qui.

Jil, tu invece arrivi a Ragusa dopo una stagione giocata da protagonista, sei stata la migliore marcatrice del campionato. Da te ci si aspetta molto. Senti il peso di questa responsabilità?
HARMON: No, non sento pressione in questo senso. Da parte mia cercherò di dare tutta me stessa per far vincere la squadra. Rispetto alla scorsa stagione, nel quintetto base mancherà solo Astou Ndour, quindi credo che non sarà difficile, per me, inserirmi nel gruppo.

Che vi aspettate da questa stagione?
HARMON: Credo sarà una stagione molto emozionante. Ragusa lo scorso anno ha giocato molto bene, praticando un basket veloce, divertente e interessante. Spero sia così anche quest’anno.
CINILI: …e con il nostro innesto, soprattutto con quello di Jil, sul parquet ci sarà un po’ più di leadership. Penso che il suo arrivo sia la cosa migliore che poteva accadere alla Passalacqua.

Inutile girarci intorno, per tifosi e società l’obiettivo di quest’anno è il tricolore.
CINILI: In questi anni ho notato nella Passalacqua un miglioramento incredibile, sotto i punti di vista. Credo che l’ambiente sia maturo, e il loro obiettivo è lo stesso che ho anch’io!

Ragazze, entrambe venite dalla Dike Napoli. Diteci la verità: chi ha spinto chi a firmare per la Passalacqua?
CINILI: In realtà, pur giocando nella stessa squadra, nessuno delle due sapeva che l’altra stava trattando per venire qui. Quando lo abbiamo scoperto siamo state ancora più felici di aver scelto Ragusa. Giocare con lei è bello, ritrovarsi ancora insieme è fantastico!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*