Alla Passalacqua il memorial intitolato al padre del presidente

Print Friendly, PDF & Email

Si è disputata stasera al PalaMinardi di Ragusa la terza edizione del memorial “Francesco Passalacqua”. A contendersi il trofeo c’erano le ragazze della Passalacqua Ragusa e quelle dell’Andros Palermo, squadra che disputerà il prossimo campionato di serie A2.

I due quintetti si erano già incontrati sabato scorso e, così come tre giorni fa a Palermo, anche stasera ad avere la meglio sono state le ragusane, 64-55 il risultato finale.

Per essere ancora la seconda partita stagionale, se non si considera l’allenamento con l’Under18 della Virtus Euromotor Ragusa, abbiamo visto una Passalacqua già in palla, seppur ancora i ritmi non sono, e non potrebbe essere diversamente, quelli “da campionato”.

In evidenza, tra le biancoverdi, Harmon (già calda la sua mano, ma questa non è una novità), Kuster e Cinili, diversi i loro tiri da tre che hanno bruciato la retina, buona la cabina di regia di Soli e Gianolla, ma in generale buona la prova di tutte le ragusane.

Riteniamo che la cronaca di un incontro che serviva a rodarsi in vista delle partite che contano, sia poco importante, diciamo solo che, pur giocando al piccolo trotto, abbiamo assistito a quaranta minuti di basket gradevole con alcuni lampi di bel gioco. Forse ciò che alle ragusane manca è una nona e una decima giocatrice di livello e qualche centimetro in più sotto le plance. La Passalacqua 2018/2019 ha comunque tutte le carte in regola per puntare all’obiettivo massimo.

Per tornare all’aspetto più prettamente agonistico, le palermitane non hanno sfigurato di fronte alle più quotate avversarie. Dopo un inizio in cui le squadre sono andate avanti punto a punto, alternandosi al comando della gara, sul finire del primo quarto la Passalacqua ha preso un margine significativo sulle avversarie, vantaggio che ha poi mantenuto per gli altri tre.

Questi i parziali: 24-15, 13-10 (37-25), 18-18 (55-43), 9-12 (64-55).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*