Il Ragusa fa tris

Print Friendly, PDF & Email

Terza vittoria consecutiva per il Ragusa Rugby Union che, con i cinque punti odierni e in attesa di conoscere il risultato di Amatori Catania 1963-Briganti di Librino, consolida il primato in classifica, mettendo al contempo una forte ipoteca sulla conquista di uno dei due posti che daranno il vantaggio di giocare in casa il ritorno della semifinale play off.

Di fronte a un Cas Reggio Calabria che pagava l’assenza di diversi senatori, la squadra di coach Alessio Lamia ha avuto vita facile e finché ha giocato con il piede sull’acceleratore ha dominato l’incontro. Poi, poco dopo la metà del primo tempo, sul 31-0 e con il punto di bonus già conquistato, ha abbassato i ritmi e l’incontro si è fatto più equilibrato, pur restando sempre ben visibile la supremazia dei padroni di casa.

Come si diceva, partenza a razzo dei bianconerazzurri che in venticinque minuti, con le loro cinque mete, archiviano la pratica Reggio. Le marcature di Alessandro Migliorisi (al 5° e al 25°), di Daniele Gulino (al 14 e al 22°) e di Enoc Valenti (al 16°) fissano il risultato sul 31-0 (sei punti arrivano dalle trasformazioni di Francesco Failla) e chiudono di fatto l’incontro.

Poi, come detto, i ragusani allentano la presa e, al 35°, arriva la meta della bandiera reggina. Si va all’intervallo sul 31-7.

Nella ripresa la supremazia iblea è meno evidente ma il pallino del gioco resta sempre in mano ai padroni di casa, che vanno in meta altre sei volte: al 42° Salvatore Buffa, al 56° Failla, al 61° tris di Gulino, al 71° Ivan Dinatale, al 78° Ibrahim Djallo, all’80° Valenti (cinque quelle trasformate da Failla). Risultato finale 71-7.

Qui risultati e classifica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*