Astolfo sulla luna, al Teatro del Ponente a Voltri (GE)

Print Friendly, PDF & Email

Nella mia precedente “vita teatrale siciliana” ho applaudito e recensito innumerevoli spettacoli per bambini/e e ragazzi/e in vari teatri di Catania e dintorni; oggi dopo tanti anni sono tornata a viverne la magia al Teatro del Ponente con la prima nazionale di “Astolfo sulla luna” di cui Emanuele Conte ha curato il testo, le scene e la regia mentre i costumi sono di Daniela De Blasio. Straordinario, fantasmagorico, eclettico protagonista di questa particolare rivisitazione dell’Orlando Furioso è Graziano Sirressi che interpreta il paladino Astolfo a cui viene affidata la missione di andare sulla luna a ritrovare il senno perduto di Orlando attraversando luoghi incantati, cavalcando il magico ippogrifo e incontrando maghe e mostri. Sirressi dà magicamente voce e corpo a decine di personaggi diversi, un vero istrione della scena che ha incantato il numeroso pubblico di bambini e genitori i/le quali hanno spontaneamente interagito con lui. Vorrei tributare i miei complimenti oltre che a Sirressi a Emanuele Conte che ha saputo mescolare classico e moderno creando un linguaggio ironico facilmente recepito dai/lle bambini/e che insieme all’uso di varie tecniche teatrali, tra cui il teatro dei pupi, rende questo capolavoro della letteratura italiana apprezzabile non solo dal pubblico più giovane. Concludo con una frase dei fondatori del Teatro della Tosse “non esiste teatro per ragazzi e teatro per adulti, esiste buon teatro e cattivo teatro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*