Ritorna il giro ciclistico di Sicilia

Print Friendly, PDF & Email

Era il 1907 quando nacque il Giro di Sicilia, una corsa su due ruote, storica e ricca di fascino, che si interruppe nel 1977, anno in cui vinse Beppe Saronni, ex ciclista su strada e pista italiano e ora dirigente sportivo della UAE Team Emirates.

Dopo 42 anni ecco che il ciclismo si appresta a rimettere nuovamente in calendario l’evento che affascinerà appassionati, e non e darà un po’ di visibilità ai quei posti splendidi della meravigliosa Sicilia. 

Dal 3 al 6 Aprile i corridori saranno impegnati in 4 tappe che toccheranno zone dell’Isola alquanto straordinarie. La prima tappa sarà di 165 km con partenza da Catania e arrivo a Milazzo (ME), passando anche per Taormina e Colle San Rizzo dopo Messina.

La seconda tappa sarà divisa in tre parti: pianeggiante, montagna, pianeggiante. Un po’ più lunga rispetto alla prima (236 km), avrà come punto di partenza Capo d’Orlando e di arrivo Palermo.

La terza tappa (188 km) sarà più difficoltosa dato il susseguirsi di curve per oltre 120 km che da Caltanissetta portano a Vittoria (RG) e dopo aver attraversato la cittadina si indirizzeranno verso Comiso per poi giungere alla città barocca di Ragusa. L’ultima tappa (119 km) vedrà come protagonista il vulcano attivo più grande d’Europa, l’Etna. Il traguardo sarà piazzato alle sue pendici, a Nicolosi.

18 squadre in gara, 7 corridori per ciascuna, per un totale di 126 atleti. Una scia di ciclisti che invaderanno le strade siciliane mostrandoci uno spettacolo unico e sorprendente. Martedì 2 Aprile presso il Centro Fieristico “Le Ciminiere” di Catania saranno presentate le maglie.

Tutto è pronto. Assolutamente da non perdere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*