L’accademia di Belle Arti tra lustrini e paillettes scende in campo per un flash mob contro l’omofobia

Print Friendly, PDF & Email

CATANIA- Gli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Catania con i giovani e talentuosi stilisti della Maison Du Cochon capitanati dalla professoressa Liliana Nigro, docente di Storia del Costume presso l’Accademia di Belle Arti di Catania, e dal direttore dell’Ente Vincenzo Tromba da via Vanasco sede dell’Accademia di Belle Arti venerdì 17 maggio, alle ore 9.30, nel giorno contro l’omofobia e la parità tra le diversità di genere percorreranno in corteo via Umberto e via Etnea fino a piazza Duomo, dando vita ad un flash mobdal titolo “Stelle e strisce- Gran Varietà” ricordando i grandi costumisti e stilisti come, fra i tanti,Luca Sabatelli, Piero Tosi e Milena Canonero.

Il compatto gruppo di oltre ottanta persone tra lustrini e paillettes, indossando abiti che richiamano alla memoria i fasti del gran varietà e delle soubrette iconiche come Wanda Osiris o Raffaella Carrà,per promulgare la parità di genere e sensibilizzare la comunità sul rispetto per chi sceglie di vivere la propria sessualità diversamente,poserà per la foto di rito sotto l’elefante che darà il via ai grandi preparativi della XVIII Kermesse di Moda Teatrale e Spettacolo che si svolgerà venerdì 28 giugno, ore 21.00, a Villa Pantò.

Durante la XVIII Kermesse di Moda Teatrale e Spettacolo saranno premiati anche importanti personaggi del teatro, dell’arte, della moda e della cultura. I nomi a cui verrà assegnato l’ambito riconoscimento saranno resi noti in conferenza stampa qualche giorno prima della cerimonia.

Ufficio Stampa

Elisa Guccione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*