Pinocchio Circus, alla Villa Duchessa di Galliera a Voltri (GE)

Print Friendly, PDF & Email

Straordinaria, ininterrotta magia ieri sera nel parco della Villa Brignole Sale Duchessa di Galliera a Voltri per “Pinocchio Circus”, uno spettacolo “a stazioni” di Amedeo Romeo ed Emanuele Conte che ne cura anche la regia, con gli splendidi costumi di Daniela De Blasio su disegni di Bruno Cereseto, Guido Fioreto ed Emanuele Luzzati, le luci di Matteo Selis e Andrea Torazza e le musiche della formidabile Orchestra Bailam che ha suonato dal vivo. È uno splendido spettacolo itinerante, per grandi e piccini/e, che trasforma la celebre fiaba di Collodi in un improbabile circo strategicamente collocato in otto diversi luoghi del parco; il pubblico è invitato a muoversi dall’uno all’altro per ascoltare la storia di ogni personaggio come se sfogliasse le pagine del libro. Su di loro vigila un improbabile direttore, Enrico Campanati, che parla una strana, divertente lingua piena di strafalcioni, Rodari docet, e che domina un povero Pinocchio-asinello, Pietro Fabbri. Tutti/e straordinariamente bravi/e i/le protagonisti/e che sono, oltre ai succitati Campanati e Fabbri, Alessandro Bergallo nel ruolo del Grillo Parlante, Nicholas Brandon in quello dell’Omino di Burro, Massimiliano Caretta è Lucignolo e Sara Cianfriglia la Bambina dai capelli turchini, Alessio Aronne è la Volpe e Mariella Speranza il Gatto, Graziano Sirressi è Mangiafoco. Susanna Gozzetti è Rosaura e Lara Quaglia la Colomba: un grazie di vero cuore dalla bambina che è sempre in me nonostante l’età anagrafica. Lo spettacolo si replica fino al 13 luglio, lasciatevi ammaliare da questo circo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*