Le Iene senza Nadia

Print Friendly, PDF & Email

Nei primi giorni di ottobre andrà in onda la nuova edizione de Le Iene, la prima senza Nadia Toffa, morta lo scorso 13 agosto a causa di una malattia contro la quale da due anni stava combattendo.

La redazione del celebre programma che va in onda in autunno con i consueti due appuntamenti ha deciso che, almeno per quest’anno, la poltrona della Toffa rimarrà vuota e a condurre il programma domenicale ci saranno solo Giulio Golia e Matteo Viviani, invece per quanto riguarda quello infrasettimanale è riconfermata la coppia Marcuzzi-Savino. Inoltre verrà omaggiata la iena prematuramente scomparsa riportando sullo schermo, puntata dopo puntata, uno dei suoi celebri servizi. “Niente sarà come prima”, queste sono state le parole della redazione e questa ne è la prova.

In questa settimana il secondo libro della Toffa uscito nel 2018, Fiorire d’Inverno – La mia storia, edito Mondadori, è arrivato al quarto posto tra i libri più venduti della settimana. Questo libro racconta la sua vita, dall’adolescenza agli anni in cui il giornalismo è diventata la sua passione più grande e un mestiere, narra la sua malattia senza alcuna riserva, parla di una donna che si è messa a nudo ed ha reso quelle fragilità forza per reagire a tutto, tanto da definire in diretta tv quell’11 febbraio 2018 che “il cancro è un dono”, dichiarazione che la mise davanti a un’infinità di critiche, soprattutto davanti a coloro che come lei stavano combattendo la stessa battaglia che non hanno visto di buon occhio questa sua frase. Ancora oggi le critiche sul suo conto continuano ad aleggiare sui social ma per chi l’amata e chi la stima tutto questo passa in secondo piano.

Non ci resta che attendere le nuove puntate del programma come sempre su Italia 1, attendendo con ansia di rivedere gli interessantissimi reportage della iena bresciana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*