Esercito Italiano: cambio al vertice della Direzione di Amministrazione

Print Friendly, PDF & Email
un momento della cerimonia militare con il Colonnello Costanzo, il Maggior Generale Rega e il Brigadier Generale Giuliani

Il Colonnello Paolo Costanzo subentra al Brigadier Generale Giuseppe Giuliani

Firenze – Si è svolta questa mattina, presso la sala “Cenacolo” della Caserma “Simoni”, la cerimonia di avvicendamento al comando della Direzione di Amministrazione dell’Esercito Italiano tra il Brigadier Generale Giuseppe Giuliani, cedente, e il colonnello Paolo Costanzo subentrante, alla presenza del Capo Ufficio Generale del Centro di Responsabilità Amministrativa e Capo del Corpo di Commissariato dall’Esercito Italiano, Maggior Generale Stefano Rega e delle massime autorità civili e militari della città.

Il Generale Giuliani lascia il comando della prestigiosa Unità dell’Esercito dopo due anni in cui l’ente fiorentino ha garantito un’intensa attività di supporto giuridico e amministrativo  alla Forza Armata in un processo di significativo riordino di compiti e funzioni.

In un breve intervento, il Maggiore Generale Stefano Rega ha ringraziato il Brigadier Generale Giuliani per il lavoro svolto evidenziando che i risultati raggiunti all’interno dell’organizzazione militare passano sempre attraverso la tutela e la considerazione della risorsa umana quale elemento essenziale.


Parole di soddisfazione sono state espresse dal comandante cedente che, rivolgendosi ai presenti ha evidenziato: “i successi conseguiti nell’arco di questo biennio si devono all’impegno e alla riconosciuta professionalità del personale civile e militare che ha operato presso la DAE”. Chiusura riservata al suo successore al quale ha rivolto gli auguri per il nuovo incarico.

Di senso del dovere e desiderio di continuare sulla strada intrapresa dal suo predecessore ha parlato il Colonnello Costanzo dichiarandosi fiero del nuovo ruolo e contento di operare nel capoluogo toscano.

Alla cerimonia hanno partecipato numerose autorità, civili e militari, che hanno voluto manifestare, in un momento così solenne, un’affettuosa e sentita vicinanza alla Direzione di Amministrazione dell’Esercito, che trae la propria origine dall’Ufficio di Revisione della Contabilità dei Corpi istituito a Firenze il 1° gennaio 1873.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*