L’outsourcing alberghiero quale modello strategico di sviluppo del turismo in Sicilia e il rafforzamento tra le imprese nel territorio e le Istituzioni

Print Friendly, PDF & Email

Turismo come cultura e sviluppo

Valorizzare le bellezze della nostra terra con il suo immenso patrimonio culturale per risollevare il sistema economico siciliano con azioni concrete, per creare sinergie utili e necessarie per  un turismo al passo con i tempi. Questo lo scopo del secondo convegno promosso dal Consorzio Gonimos, che si svolgerà giovedì 12 settembre, alle ore 17.30,nell’elegante sala congressi del Voi Grand Hotel AtlantisBay di Taormina. 

Un momento d’incontro per affrontare il tema dell’interazione tra tutti gli attori coinvolti nei settori del turismo e del ricevimento ad alti livelli. Attori istituzionali, imprese ed esperti a vario titolo che quotidianamente contribuiscono all’innalzamento qualitativo dei servizi offerti dalla nostra Regione Siciliana. Il precedente incontro è stato un inizio ai lavori, la fase embrionale e di condivisione dell’idea che l’unico sviluppo possibile è una sinergia tra Istituzioni e imprese, con risposte tempestive a chi lavora nel  territorio per una Sicilia accogliente, immagine di una Regione che rappresenti un brand di eccellenza.

Necessita dare vita ad una “Carta dei servizi- Tavolo Tecnico Gonimos”, che sia adottata da tutti gli Enti locali e dalle strutture ricettive presenti attraverso un costante coordinamento a tutti i livelli al quale “Gonimos” contribuisce attivamente attraverso i propri esperti e le proprie iniziative di confronto organizzate nelle più importanti località dell’isola. Fornire ai propri clienti servizi in outsourcing di alta qualità che configurano il Consorzio come partner ideale in grado di assicurare un importante vantaggio sia nella soddisfazione dei propri clienti che nel conseguimento di maggiori margini economici sui servizi offerti.

All’ incontro interverranno, l’Assessore al Turismo della Regione Siciliana Manlio Messina, il Sindaco di Taormina Mario Bolognari,il Sindaco di Castelmola Antonino Orlando Russo, il Sindaco di Catania Salvo Pogliese, il Sindaco di Noto Corrado Bonfanti, l’Assessore alla cultura di Piazza Armerina Ettore Messina,il Responsabile economico ANCI Sicilia Salvatore Martorana, il Vicepresidentedi Federalberghi Giardini Naxos Floriana Ippolito, la professoressa Liliana Nigrodocente Accademia di Belle Arti di Catania ed organizzatrice eventi,il capo gabinetto del sindaco di Noto e consiegliere Unesco Paolo Patanèla Presidente Guide Turistiche Catania Giusy Belfiore,  oltre ad associazioni di categoria e sigle sindacali

L’incontro sarà moderato dalla  giornalista Elisa Guccione.

Alla fine del dibattito nello sfondo dell’incantevole baia di Taormina, sotto un cielo di giochi piromusicali realizzati da Alfredo VaccalluzzoEvents sarà offerto un breve intervento della Marionettistica dei Fratelli Napoli e un cocktail di ringraziamento ai presenti arricchito dalle creazioni dello chef internazionale Giuseppe Leotta.

Ufficio Stampa

Elisa Guccione

La foto ritrae un momento del precedente incontro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*