La Passalacqua Ragusa batte a fatica la Segafredo Bologna

Print Friendly, PDF & Email

La Passalacqua Ragusa supera la Virtus Segafredo Bologna e mantiene la sua imbattibilità stagionale, considerando anche le partite precampionato. Ma quanta fatica per avere ragione delle bianconere…

La squadra di Giancarlo Giroldi ha disputato la sua onesta partita, fatta di grinta e aggressività, ed è riuscita a restare incollata nel punteggio per quasi tutto l’incontro. A tratti le ospiti sono anche state avanti nel punteggio e solo nell’ultimo quarto le biancoverdi sono riuscite a “seminare” le avversarie e a mantenere un vantaggio a doppia cifra fin quasi alla sirena finale. Crediamo che il 76-68 rispecchi in pieno i valori visti stasera sul parquet del PalaMinardi.

A portarsi subito in vantaggio sono le ragusane, con una tripla di Nicole Romeo, oggi migliore in campo insieme al capitano Chiara Consolini, ma le bolognesi mettono a segno un parziale di 8 a 0 che le mantiene avanti nel punteggio fino a 1 minuto e 43 secondi dalla prima sirena, quando le biancoverdi impattano sul 14 pari per poi chiudere il quarto sul 22-17. A fare la differenza è stato l’ingresso della Consolini, che è riuscita da imprimere maggior ritmo alle azioni d’attacco della propria squadra, riuscendo così a superare con più facilità l’arcigna difesa ospite.

Il secondo quarto è anch’esso equilibrato, con la Passalacqua che tenta di allungare e la Segafredo che risponde colpo su colpo. Il parziale va a vantaggio delle ospiti, che lo chiudono sul 19-22, il tabellone segna invece 41-39.

Molte volte, in quest’inizio di stagione, le ragusane sono riuscite a fare la differenza nel terzo quarto, che finora è quasi sempre stato decisivo. Non oggi, però.

Al rientro sul parquet la Passalacqua non è riuscita a dare il colpo di grazia alle avversarie e, anzi, sono state bianconere, in alcuni momenti della gara, ad essere in vantaggio. Anche in questo quarto l’ingresso di Chiara Consolini ha cambiato l’andamento della partita. Si è così arrivati all’ultimo intervallo sul 64-57.

Solo nell’ultimo quarto le ragazze di Gianni Recupido, ancora senza l’apporto di Daerica Hamby, appena rientrata dagli Stati Uniti, sono riusciti a raggiungere un vantaggio (+14 al 7:04) che ha permesso loro di gestire con più tranquillità le fasi finali dell’incontro, chiuso, come detto sul 76-68.

Il prossimo weekend il campionato si ferma per far spazio alla SuperCoppa Italiana. Si giocherà a Schio, con la formula a 4. Sabato 12 la Passalacqua se la vedrà con Sesto San Giovanni, mentre le padrone di casa affronteranno Venezia. Le vincenti si contenderanno il trofeo il giorno dopo.

Il campionato tornerà la domenica successiva e le ragusane saranno ospiti del Famila Schio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*