Fare la spesa e non pagare

Print Friendly, PDF & Email

La tecnologia avanza a macchia d’olio. Posti comuni, luoghi impensabili in cui non avresti mai potuto immaginare di trovare una simile innovazione.

Hai mai immaginato di poter entrare in un supermercato, prendere tutto ciò che serve e uscire? Sembra impossibile, ma invece esiste e si trova a San Francisco (Stati Uniti D’America).

Il supermarket prende il nome da una catena chiamata Amazon Go. Tutti gli utenti interessati a far la spesa in modo facile, semplice e veloce, prima di accedervi dovranno scaricare l’applicazione Amazon Go e possedere un account, dal quale verrà generato un QR core da poter passare sull’apposito lettore di tornelli. Una volta entrati potete riporre nuovamente il vostro smartphone o iphone in borsa e iniziare a fare la spesa. Tutta l’area è videosorvegliata e le telecamere sono in grado di inviare delle informazioni con le quali associare ad ogni singolo consumatore i prodotti che ha in mano. Ogni scaffale è dotato di sensori di peso, un prodotto sollevato e riposto nella propria shopper è un prodotto acquistato a meno che non si riposi.

Una volta terminata la spesa, si può tranquillamente uscire senza passare da alcuna cassa perché gli acquisti verranno automaticamente addebitati sul proprio profilo Amazon e la ricevuta caricata sull’app Amazon Go.

All’interno di questi tecnologici supermarket è impossibile non trovare dipendenti, infatti per i corridoi si potranno incontrare dei ragazzi con giacche arancioni che ripongono o riordinano la merce sugli scaffali, a cui si potrà chiedere informazioni o eventualmente aiuto.

Gli Stati Uniti sono stati i primi ad aprire Amazon Go, seguiti dalla Gran Bretagna. Per il momento esistono al mondo 15 supermarket Amazon Go ed entro il 2020 si ha in programma di aprirne 150.

Non si sa quando in Italia o negli altri paesi europei la nuova tecnologia Amazon Go arriverà ma per il momento oltre alle casse automatiche e l’utilizzo dei salvatempo, un lettore di codice a barra che registra la tua spesa, che si trovano nella maggior parte dei supermercati italiani, nessun altro sta adottando una tecnologia all’avanguardia ad eccezione di un supermercato a Milano che si trova nel quartiere Bicocca. Quest’ultimo è stato co-progettato da Accenture utilizzando la tecnologia Optical@pricer e Suited Pricer. 46 totem sparsi nelle corsie, tra gli scaffali e vicino ai frigoriferi, adoperati per fornire tutte le informazioni utili ai consumatori su quel determinato prodotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*